Fare sesso con l’ex è giusto o sbagliato?

Ci si lascia, ma poi due ex si ritrovano a fare sesso insieme di nuovo. Come mai? Ma soprattutto è giusto o sbagliato?

sesso-ex-fidanzato
Immagine Pixabay

Quando una storia d’amore finisce, c’è sempre qualcuno che soffre più di un altro. C’è una parte debole, diciamo. Una rottura in un coppia è sempre difficile da superare e si può anche incappare in qualche scivolone come fare l’amore con il proprio ex fidanzato. Allora è un errore? Lasciarsi andare ad un momento di intimità con una persona con cui abbiamo condiviso molto è per forza sbagliato? La risposta è sì e no. Dipende molto da come succede, perchè e come lo si vive. Vediamo insieme.

Fare l’amore con il proprio ex partner: sì o no?

La prima cosa da chiarire è che non c’è una cosa giusta o una sbagliata da fare. Tutti vi potrebbero dire che ritrovare momenti intimi con una persona con cui si ha rotto tempo fa non è corretto. Avete impiegato moltissime energie a far finire quella storia. E ora vi ributtate dentro? Allo stesso tempo però c’è anche chi sostiene che un po’ di sano sesso con l’ex non sia così sbagliato. A patto che non ci siano implicazioni emotive.

Vantaggi di ritrovarsi a letto con il proprio ex 

Partiamo dai vantaggi. Sicuramente sarete tra le braccia di qualcuno che conoscete già. Ma allo stesso tempo non aspettatevi che sia uguale a una volta. Soprattutto quando finisce il coinvolgimento emotivo le cose cambiano. Altro aspetto positivo è sicuramente quello di riuscire a lasciarsi andare meglio e di sentirsi più libero.

Però… tutti i motivi per cui non dovreste fare sesso con l’ex compagno

Però. C’è sempre un però. Se la storia d’amore è finita da poco ritrovarsi a fare sesso potrebbe essere un modo per mettere un po’ di “collante” e riagganciare il partner. Se infatti uno dei due è ancora coinvolto ecco che il sesso potrebbe diventare un’arma per rendersi nuovamente dipendenti. Se poi non si cade nella “trappola”, il rischio è che si soffra ancora di più.