‘I Medici – nel nome della famiglia’, dal 2 Dicembre: trama e novità della terza stagione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:01

‘I Medici – nel nome della famiglia’, dal 2 Dicembre su Rai 1: ecco la trama e le novità che ci aspettano in questa terza stagione

I Medici: terza stagione
I Medici: terza stagione (instagram)

La terza serie de ‘I Medici’ è attesissima e dopo l’enorme successo delle prime due stagioni, ferve la voglia e la curiosità di conoscere gli sviluppi sulle vicende legate alla famiglia Fiorentina. La serie tv evento, vanta un cast stellare, nazionale e internazionale, e una fama in tutto il mondo. ‘I Medici’ è stata ideata da Frank Spotnitz e Nicholas Meyer, con la regia di Christian Duguay. Il nuovo capitolo della saga si intitola ‘I Medici – nel nome della famiglia‘ e già si può intuire quali saranno i temi portanti di questi nuovi episodi che vedremo. Quindi scopriamo insieme la trama della terza serie.

‘I Medici – nel nome della famiglia’, trama della terza stagione in onda dal 2 Dicembre

Le seconda serie si era conclusa con la morte di Giuliano De’ Medici durante la congiura Dei Pazzi, che lo vede coinvolto insieme al fratello Lorenzo. La racconto riprende alcune mesi dopo la morte di Giuliano, che ha sconvolto l’intera famiglia. Qui vedremo che il potere nelle mani Dei Medici, diventa col passare del tempo, sempre più saldo e compatto, nonostante continui imperterrita la guerra con Papa Sisto IV e suo nipote il Conte Riario. Quest’ultimo, escogita con ogni mezzo di far cadere il controllo dei Medici su Firenze, nel frattempo la situazione bancaria del paese diventerà sempre più instabile e Lorenzo sarà costretto a mettere da parte tutti gli ideali, che un tempo avevano mosso le sue intenzioni. Oltretutto il giovane, vivrà un periodo di profonda crisi con la moglie Clarice, il giovane infatti, avrà un incontro con una vecchia conoscenza: la splendida Ippolita Sforza. Nel corso delle puntate, vedremo che la famiglia ritornerà ad essere compatta e proverà a superare i dissapori. creatisi dopo la morte di Giuliano, grazie anche alla scoperta dell’esistenza di un figlio naturale del giovane Giulio. Nel frattempo Lorenzo continuerà ad essere attivo nel mondo dell’arte, finanziando nuovi artisti, ed è proprio in questo periodo che conosce Leonardo e Michelangelo. Oltre a Papa Sisto IV e il Conte Riario, Lorenzo dovrà guardarsi le spalle anche da un nuovo nemico, il frate Girolamo Savonarola. Questo infatti, con le sue prediche aizza il popolo di Firenze contro la famiglia De’ Medici.