Wanda Nara, il costume ‘sta per esplodere’: la compagna di Icardi non si contiene

Wanda Nara è in vacanza insieme al suo compagno Mauro Icardi e nelle foto il costume sta quasi per esplodere: la procuratrice è incontenibile

wanda nara costume foto
Wanda Nara, il costume ‘quasi esplode’ (Fonte: Instagram)

Wanda Nara e Mauro Icardi hanno staccato la spina durante queste festività natalizie. Vacanze meritate sia per l’uno che per l’altra. Il centravanti argentino è riuscito a ritagliarsi uno spazio anche nel tridente del Paris Saint Germain e adesso attende solo la chiamata della nazionale. La Nara, invece, è sempre molto impegnata e presto approderà anche in prima serata con il Grande Fratello Vip. La compagna di Icardi, infatti, affiancherà Pupo nel ruolo di opinionista del reality show. Questi pochi giorni di vacanza serviranno a Wanda e Mauro per ricaricare le energie e iniziare al meglio il nuovo anno.

Wanda Nara, il costume ‘quasi esplode’

Le vacanze sono sinonimo di foto in costume e i fan della Nara sanno di essere molto molto fortunati. La compagna di Icardi, nonché sua procuratrice, è come sempre incontenibile. Dopo lo scatto di ieri pomeriggio insieme al calciatore argentino, questa mattina tra le stories di Instagram Wanda ha pubblicato una foto da urlo. La procuratrice ovviamente è in costume, che sta ‘quasi per esplodere’. Il pezzo di sopra, infatti, a stento riesce a trattenere le forme della compagna di Icardi. La foto ovviamente avrà fatto impazzire i seguaci della Nara e sarà girata tra le stories di centinaia di utenti. Icardi, però, non è geloso, d’altronde Wanda è sua come il posto al centro dell’attacco parigino.

wanda nara stories instagram
Wanda in costume alle Maldive

I due innamorati stanno trascorrendo queste festività natalizie alle Maldive, metà amata dai calciatori della Serie A. La maggior parte di questi, infatti, ha scelto proprio le Maldive per festeggiare il Natale. Altri invece, come ad esempio Romelu Lukaku dell’Inter o Ciro Immobile della Lazio, hanno scelto di volare a Dubai. Pochi sono rimasti in Italia.