Alessandro Graziani si racconta dopo Temptation Island Vip: come è finita con Serena Enardu

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:41

Alessandro Graziani si racconta dopo Temptation Island Vip: intervista esclusiva al tentatore di Serena Enardu

alessandro graziani temptation island
Alessandro Graziani si racconta dopo l’esperienza a Temptation Island Vip: ecco come è andata con Serena Enardu. (Fonte Instagram)

Tra i tentatori dell’ultima edizione di Temptation Island Vip, lui è stato senza dubbio il più in vista. Parliamo di Alessandro Graziani, il bel genovese che, nel reality di Canale 5, si è avvicinato molto a Serena Enardu. Il feeling tra il tentatore e l’ex tronista di Uomini e Donne ha appassionato molto i telespettatori, ma, a quanto pare, non ha avuto un lieto fine. Ma come è finita davvero tra loro, dopo il programma? La redazione di Sologossip ha contattato Alessandro per saperne di più, e il giovane pallavolista si è raccontato a cuore aperto in un’intervista esclusiva per i nostri lettori. Ecco le sue parole.

Alessandro Graziani: dall’esperienza a Temptation Island Vip alla passione per la pallavolo

  • Sei stato uno dei protagonisti principali di Temptation Island Vip. Cosa ti ha spinto a partecipare al programma?

“In realtà è successo tutto per caso. L’anno scorso giocavo nelle Marche, a Fano, e loro mi hanno scritto su Instagram in direct. Inizialmente non gli ho dato molto peso, poi con l’andare avanti del tempo si sono fatti vivi telefonicamente. Inizialmente, ero un po’ restio perché entrambe le edizioni si accavallavano o con la fine o con l’inizio della mia stagione sportiva di pallavolo. Avevo detto di no. Poi sono stati molto convincenti e oggi non mi pento di aver accettato di partecipare.”

  • Ti aspettavi di vivere un feeling così intenso con una delle concorrenti?

“Assolutamente no. Io sono andato lì completamente libero di testa, ogni cosa che è venuta è stata qualcosa di più, che non mi aspettavo.”

  • Da un tuo recente post su Instagram abbiamo intuito che la frequentazione con Serena non è proseguita.  Cosa non ha funzionato dopo il programma?

 “Io le sono stato molto vicino nel periodo appena dopo la fine del programma, anche perché mi sentivo parte della ‘faccenda’. Lei ci è stata molto male, perché sono arrivati i classici commenti pesanti. La gente non ha capito il suo punto di vista, e credo che non lo abbia capito al 100% ancora oggi. Io credo che è una cosa soggettiva, perché ognuno vive la sua vita come vuole. Una donna a 43 anni è liberissima di fare ciò che vuole, con o senza un figlio a casa. Poi è ovvio, ognuno ha il suo metro di giudizio e di valutazione, ed è chiaro che essendo un programma televisivo si commenti. Ma credo che Serena non abbia fatto nulla di fuori dal comune, queste cose credo, anzi sono certo, che accadano anche nella vita reale. Quando una persona non vede più l’altra e basta, ma inizia a vedere anche le altre persone intorno a sé, vuol dire che qualcosa si è rotto. Lei alla fine ha fatto il percorso che si era imposta, per cercare di capire se proseguire o meno la sua relazione a fine percorso.”

  • Alessandro Graziani e Serena Enardu: eravate molto presi…

“Si, io dentro di me sentivo che stava nascendo qualcosa di bello, ma soprattutto un affetto vero, senza alcun tipo di malizia. Perché io sono entrato lì senza alcun pensiero, non avevo mai visto il programma prima. Non conoscevo Serena prima di Temptation Island Vip. Sono stato fortunato di trovare questo feeling con lei perché è stata una bellissima esperienza, ed è stato molto bello viverla così. Avevo una persona con cui poter parlare sempre, di tutto quello che volevo, e idem lei.”

  • Qual è ora il rapporto tra Alessandro Graziani e Serena? Avete completamente smesso di sentirvi?

“Ci sentiamo qualche volta, ma la cosa è rallentata bruscamente, molto bruscamente. Non so se per tutela mia, sua, o un po’ per tutta la situazione. Io ho cercato sempre di immedesimarmi in lei, per quanto non fosse facile, essendo comunque io un ragazzo di 28 anni. Lei è più grande di me e, per quanto non sia mai stato un problema per me, ha comunque degli impegni e delle dinamiche diverse dalle mie. Io sono rimasto coerente fuori dal programma. Dopo Temptation Island Vip, ho vissuto le stesse cose con lei che vivevo all’interno del villaggio, ovviamente con meno blocchi, non essendoci le telecamere. Ma non era cambiato il rapporto tra noi, e per me era un ottimo segnale, perché voleva dire che c’era qualcosa di vero, e non di amplificato dalla situazione. Poi però ha deciso così…Col senno di poi, la capisco anche e ho rispettato la sua scelta. Certo, a me avrebbe fatto piacere approfondire, ma è andata così.”

  •  Sei stato un abile tentatore, ma tu hai mai sofferto per amore?

“Si, solo una volta. Ho avuto due relazioni di 5 anni, e ho sofferto dopo la prima, quando ero più piccino.  È stata lei a lasciarmi, era più grande di me: lì ricordo di essere stato molto male. Invece, l’ultima storia, che risale a due anni fa, ho deciso io di chiuderla.”

  • Ti piacerebbe tornare in tv, magari in un altro reality, o hai chiuso con questo mondo?

“Sinceramente sì, è divertente, anche se la gente lo vede sempre come una ricerca di visibilità. Io la mia vita ce l’ho e sono contento di quello che mi sono creato da solo, della mia carriera e di quello che faccio. Se mi chiedessi se voglio sostituire le due cose ti direi di no, ma se capitasse l’occasione di ripetere l’esperienza, anche se non la stessa, ci penserei seriamente.”

  • Come è nata la tua passione per la pallavolo e perché hai scelto proprio questo sport?

“Sin da quando ero piccolo. Mio fratello maggiore giocava già prima di me ed io ero praticamente la sua ombra. A quell’età, quando ho iniziato, io ero un bel ‘barattolino’: ero un po’ in carne e neanche tanto alto. Tutti mi dicevano: “La pallavolo Alessandro, ma sei sicuro?”. Ma a me a quell’età non interessava far carriera, volevo solo giocare per seguire le orme di mio fratello. Poi da lì è nata una passione vera e propria e sono stato fortunato che sono riuscito a ‘mettermi a posto’ fisicamente. Ora sono arrivato fin qua, ma non è finita, c’è ancora tanta strada da fare. Ma sono comunque molto soddisfatto.”

  •  Adesso, quindi, sei single?

“Si, sono single. Non cerco l’amore perché l’amore non si cerca, viene lui da te. Come nella mia ultima relazione, dopo aver sofferto avevo giurato di non legarmi più. Poi è spuntata questa ragazza dal nulla e ha sconvolto tutto. Se una cosa deve capitare, capita.”

  • Come dovrebbe essere la tua donna ideale? 3 aggettivi per descriverla

“Semplice, solare e deve sapersi divertire. Non deve essere la solita ‘snob’, io non mi reputo una persona noiosa, mi piace divertirmi e ho bisogno di una persona che mi stimoli. Una persona che mi porti a fare tante cose e che abbia piacere a farle con me!”

  • Un tuo pregio e un tuo difetto. Sii sincero!

“Sempre sincero! Un mio pregio,infatti, secondo me è la sincerità, ne ho sempre fatto la mia caratteristica principale. Anche nel villaggio, a Serena dissi:”Vuoi capire quando ti sto dicendo una bugia?”. Io senza farlo apposta, quando dico qualche cavolata, o mi metto a ridere o mi gratto la testa. E così è successo quando ne ho detta qualcuna nel villaggio. Per il difetto, sono molto testardo e quando mi impunto per volere qualcosa faccio di tutto per ottenerla.

  • Quali sono i progetti di Alessandro Graziani per l’anno nuovo?

Io punto tanto sul mio sport, perché è quello che faccio e che amo. Però se mi venisse proposto qualcosa, mi farebbe piacere. Vorrebbe dire che ho lasciato un’immagine di me positiva, che non è altro che l’immagine mia, niente di finto o costruito. Vorrebbe dire che vado bene così come sono e non devo mettere nessuna maschera. Vediamo ciò che verrà!