Chi è Lucia Azzolina: età, carriera e vita privata della nuova ministra della scuola

Sapete tutto su Lucia Azzolina? Ecco per voi tutto quello che c’è da conoscere sulla ministra della Scuola, nominata al posto di Fioramonti.

Lucia azzolina
Lucia Azzolina è il nuovo ministro dell’Istruzione: vi sveliamo tutto su lei

In seguito alle dimissioni di Lorenzo Fioramonti, il nuovo ministro dell’Istruzione è Lucia Azzolina. Il movimento Cinque Stelle ha così deciso di affidarsi ad un’esperta di scuola: ha infatti due lauree in filosofia e diritto ed è diventata dirigente scolastico lo scorso agosto. Dopo esser entrata al governo ha ricevuto delle minacce molto gravi essendosi occupata dell’approvazione del decreto salva-precari. Le cose da sapere su di lei sono tante, vi sveliamo quanti anni ha, da dove viene e tutta la sua carriera.

Chi è Lucia Azzolina: età, carriera e vita privata della nuovo Ministro della Scuola

Lucia Azzolina è nata il 25 agosto del 1982 a Siracusa: politica, docente e sindacalista italiana dal settembre 2019 è stata Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca del Governo Conte: oggi 28 dicembre 2019 è stata designata Ministro dell’Istruzione.

La donna si è laureata alla triennale di filosofia ed ha conseguito la specialista in storia della filosofia; ha poi frequentato la Scuola di specializzazione all’insegnamento secondario per abilitarsi ad insegnare filosofia e storia. Iniziò ad insegnare nei licei de La Spezia e Sarzana e nel dicembre del 2013 si è laureata in giurisprudenza, a Pavia. Dopo questa seconda laurea ha svolto la pratica forense ed ha iniziato ad occuparsi di diritto scolastico. E’ entrata in politica nel gennaio 2018 quando si è candidata nelle elezioni primarie indette dai Cinque Stelle: il 19 marzo 2018 è stata proclamata deputato della Repubblica Italiana. Nel settembre 2019 è stata nominata Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Istruzioni ed oggi, 28 dicembre, in occasione dell’approvazione del decreto Scuola, Giuseppe Conte l’ha annunciata come nuovo ministro della Scuola.

Azzolina si occupò del decreto salva-precari, per il quale purtroppo ha ricevuto minacce di morte da gruppi di precari esclusi dalla sanatoria che prevedeva 21 mila posti. La donna ha annunciato di voler presentare un disegno di legge per aumentare gli insegnanti di sostegno.