Luca Buttiglieri si racconta: “All Together Now è una vera festa”, la piacevole rivelazione su Michelle Hunziker

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:23

Luca Buttiglieri è stato uno dei protagonisti di questa seconda edizione di All Together Now: ecco cosa rivela sulla sua esperienza televisiva.

Luca Buttiglieri di All Together Now
Luca Buttiglieri a cuore aperto sulla sua esperienza televisiva: ecco cosa svela su All Together Now. Fonte Foto: Instagram

È stato uno dei protagonisti di All Together Now, Luca Buttiglieri. Insieme a Melita Toniolo, Valentina Parisse, Le Donatella e tanti altri ancora, il giovane palermitano ha fatto parte del cosiddetto ‘muro dei 100’ del famoso programma di Canale 5, condotto da Michelle Hunziker e J-Ax. Sebbene il talent sia terminato qualche settimana fa con la vittoria di Sonia Mosca, i fan dello show sperano tanto in una nuova e terza edizione. È proprio per questo motivo che la redazione di Sologossip ha contattato in esclusiva uno dei suoi protagonisti. Ecco cosa ha raccontato per tutti voi che siete i nostri più cari lettori Luca Buttiglieri sulla sua esperienza al programma, sulla sua vita, sul suo futuro ed, infine, su Michelle Hunziker. Ecco tutti i dettagli.

Luca Buttiglieri su All Together Now: “È una festa”

  1. Hai un percorso di vita molto ‘movimentato’: sei di origini palermitane, dici di essere d’adozione bolognese, ma vivi a Roma, ci racconti com’è la tua vita? “Io sono nato a Palermo e ho vissuto qui fino agli 11 anni. Dopo la separazione dei miei genitori, mia madre è di Mantova e abbiamo deciso di trasferirci a Bologna perché c’era l’università per mia sorella. E da lì siamo rimasti a Bologna. Qui ho fatto tutte le scuole superiori fino all’università dove ho fatto l’Accademia di Teatro. E poi ho iniziato a lavorare in teatro, ho fatto tournée e ho scelto Roma perché sono rimasto qui per circa cinque mesi facendo il musical ‘Priscilla’ al Teatro Brancaccio. Da lì mi sono innamorato di Roma e sono rimasto qui. Descriverei la mia vita molto ‘movimentata’. Perché chi fa teatro sceglie una vita precaria. Ogni volta che termina uno spettacolo devi trovarne un altro. Non hai un contratto indeterminato. E, quindi, sei sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo. Devi sempre reinventarti”;
  2. Se dovessi descrivere Luca da bambino, cosa diresti? “Ero molto timido, timidissimo. Sono riuscita a superare questa mia timidezza grazie al teatro”;
  3. Qual è la persona più importante della tua vita? “La mia mamma. Con lei ho un rapporto bellissimo”;
  4. Sappiamo che hai una sorella, che rapporto hai con lei? “È più grande, ma ho un rapporto meraviglioso anche con lei. Mia madre e mia sorella, infatti, sono sullo stesso piano. Loro sono la mia famiglia, a parte la mia situazione privata. Ma siamo solo noi tre”;
  5. Ti abbiamo visto, per il secondo anno consecutivo, nel muro di All Together Now, oltre alla musica e al teatro, quali sono le tue passioni? “Il cinema, la moda e la letteratura. Il mio autore preferito, fino a poco tempo fa, era Bret Easton Ellis, l’autore di ‘American Psyco’. Ultimamente, invece, sono in fissa con Elena Ferrante”;
  6. Se ti dicessi di descrivere con una sola parole All Together Now, quale useresti? “All Together Now è una giostra piena di emozioni. È una festa. È un programma senza pretese, è un game show dove ci divertiamo e basta. Siamo 100 persone e abbiamo creato dei bellissimi rapporti tra noi del muro. Roberto Cenci, il direttore artistico e regista del programma, ha messo su una squadra meravigliosa che non smetterò mai di ringraziare. E poi Michelle e J-Ax sono due ottimi capifamiglia.”;
  7. Ci racconti qualche episodio su Michelle Hunziker che ricordi in particolare? “Ti posso dire di tutte le volte che lei doveva fare avanti e indietro per il muro, un sacco di scale, ecco più di una volta stava per inciampare in modo molto comico”;
  8. Com’è dietro le quinte? “Così come la si vede in televisione. È una stacanovista. Perché lavora dalla mattina alla sera. È una persona davvero disponibile, parla con tutti, ti mette a tua agio. E poi è sempre con il sorriso. È proprio una persona meravigliosa”;
  9. E J-Ax, invece? “È un comico nato. Ha sempre la battuta pronta. È acculturatissimo, perché sa sempre tutto su qualsiasi argomento. Quello che ricorderò sempre saranno le sue facce. Soprattutto quando si presentavano persone più anziane, un po’ particolari, mi facevano ridere le facce che faceva”;
  10. Con chi hai legato particolarmente all’interno del programma? “Alcuni li conosceva già. Tra cui Palla e Chiatta, Giulio Pangi. In più mi sento molto con Alma Manera, mi è rimasta molto a cuore la mia compagna Veronica Kirchmajer, Valentina Parisse perché è una bellissima persona e Fabio Ingrosso”;
  11. Il tuo più grande sogno? “In questo momento, continuare a vivere di quello che amo, però non è facile. Lavorare in Italia soprattutto nel teatro è molto difficile. Infatti, mi sto guardando intorno. Vorrei vedere cos’altro mi può offrire il mondo dello spettacolo. Il mio più grande sogno è vivere all’estero con la mia famiglia però facendo teatro”;
  12. Hai una città che vorresti raggiungere? “New York”;
  13. Cosa ti aspetti dal futuro? “È una domanda difficile. Vorrei avere un bel ruolo da protagonista in un musical. In più, vorrei vivere con il mio compagno e il mio cane in una casa magari fuori città in tranquillità”.

di Martina Petrillo