Amanda Knox sta per sposarsi: dove vive e cosa fa oggi

Amanda Knox si sposa: la ragazza il 28 febbraio convolerà a nozze con il suo compagno Christopher Robinson.

amanda-knox-matrimonio (1)
Instagram

Amanda Knox è uno di quei nomi che difficilmente dimenticheremo mai. Un po’ come quello di Annamaria Franzoni. Sono nomi legati a persone che sono state invischiate in terribili casi di cronaca e, senza voler entrare nel merito o meno della colpevolezza, hanno lasciato qualche dubbio a chi ha seguito da casa le vicende.

Il matrimonio, doppio, di Amanda Knox con Christopher Robinson

Amanda Knox dopo quei giorni tragici e gli anni di carcere (da innocente come ha deciso la giustizia e la magistratura) è libera e la donna di Seattle ormai sta per sposarsi. Sebbene sia già legata civilmente a Christopher Robinson, tra i due il matrimonio vero e proprio deve ancora avvenire e la data è fissata per il 28 febbraio. Intanto però lei si dà alla pazza gioia con le amiche per la sua festa di nubilato. Le ragazze, come riporta Oggi, sono al Teatro ZinZanni e si sono scatenate fino alle prime luci del mattino. Su questo matrimonio però c’era già stata una polemica perché la Knox pare avesse chiesto ai suoi follower i soldi per organizzare la cerimonia. Peccato che dopo poco tutti scoprirono che la Knox e Robinson si erano già sposati nel 2018 e a quel punto la donna spiegò che lei e il compagno avevano già firmato le carte per il matrimonio solo per ridurre il pagamento delle tasse.

Cosa fa oggi Amanda Knox?

Cosa fa Amanda Knox? Oggi la donna vive negli Stati Uniti, ha una nuova vita e lavora come opinionista, blogger e giornalista. Ha anche dei programmi radio dove si dedica a casi di cronaca, spesso omicidi, il che, oggettivamente, fa sempre un po’ strano.

Amanda Knox e il caso di Meredith Kercher

In Italia è stata legata al famigerato Delitto di Perugia o Omicidio di Meredith Kercher. La ragazza era una studentessa inglese venuta in Italia, all’università di Perugia per un anno di studio in Erasmus. La Kercher però venne ritrovata uccisa con un profondo taglio alla gola nella sua abitazione. A oggi per l’omicidio è stato condannato in via definitiva Rudy Guede, ma inizialmente le cose andarono diversamente. Amanda Knox e Raffaele Sollecito infatti furono i primi ad essere accusati di questo omicidio. La Knox poi accusò Patrick Lumumba dell’assassinio, ma risultò estraneo ai fatti.


L’iter giudiziario fu lungo e piuttosto tortuoso. Amanda venne condannata a 28 anni e sei mesi nel 2014. Un anno dopo sono stati entrambi assolti, sia lei che Raffaele Sollecito.