Coronavirus, morto il medico cinese che per primo aveva dato l’allarme: non era stato creduto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:58

Coronavirus, morto Li Wenliang il medico cinese che per primo aveva dato l’allarme: non era stato creduto.

È morto Li Wenliang, il medico cinese che prima di chiunque altro aveva lanciato l’allarme sulla diffusione del coronavirus. E il 34enne è stato proprio vittima di quel virus che ha tentato di combattere, senza essere creduto. Fermato dalla polizia, era stato arrestato insieme agli altri colleghi che avevano lanciato l’allarme.

Coronavirus, morto il medico cinese che per primo aveva dato l’allarme: aveva 34 anni

Faceva l’oculista ed aveva 34 anni Li Wenliang, una delle vittime del coronavirus in Cina. Quel virus che proprio il medico aveva tentato di combattere molti giorni prima del boom della diffusione, condividendo l’allarme in una chat con alcuni colleghi. Fu fermato dalla polizia e messo in guardia dal diffondere ‘interpretazioni false’. Interpretazioni che, oggi, si sono rivelate terribilmente vere.