Coronavirus, il premier Conte interviene a ‘Live’: “Ho disposto una restrizione di circolazione per 14 giorni”

Coronavirus, il Premier Giuseppe Conte interviene a ‘Live – Non è la D’urso’: ecco le sue parole in diretta dalla sala operativa della Protezione Civile.

Live Giuseppe Conte Coronavirus
Coronavirus, il Premier Conte interviene in diretta a ‘Live – Non è la D’urso’: ecco cosa ha detto

Questa sera la puntata di ‘Live – Non è la D’Urso si è aperta in maniera diversa dal solito, perché Barbara D’Urso ha innanzitutto spiegato di essere sola in studio perché la produzione ha deciso di non far entrare il pubblico a causa dell’allarme Coronavirus che sta sconvolgendo e spaventando l’Italia. La conduttrice ha salutato subito il Premier Giuseppe Conte, che si è collegato in diretta dalla Sala Operativa della Protezione Civile per parlare con lei e con il pubblico a casa del Coronavirus e di tutte le restrizioni e delle misure che l’Italia sta prendendo: ecco le sue parole.

Coronavirus, il Premier Giuseppe Conte in diretta a Live Non è la D’Urso: ecco cosa ha detto

Il Premier Giuseppe Conte è intervenuto in diretta a ‘Live – Non è la D’Urso’ per fare chiarezza su quello che succedendo in Italia a causa del Coronavirus. “Ti farò delle domande semplici, quelle che ti chiederebbe una qualunque casalinga italiana”, ha detto Barbara D’Urso. Il Premier ha spiegato che l’Italia fin dalla fine di gennaio ha interrotto ogni contatto con la Cina, chiudendo i voli in entrata e in uscita dal Paese asiatico e che la nostra Nazione sta facendo di tutto per fare controlli su chiunque entri ed esca dal Paese. Il Premier ha spiegato anche che non c’è bisogno di fare l’assalto ai supermercati, perché non siamo in presenza di una carestia e nei prossimi giorni ci sarà un normale rifornimento dei negozi per quanto riguarda i generi alimentari.

L’obiettivo del Premier è stato quello di fare chiarezza, ma soprattutto di tranquillizzare gli italiani sul fatto che i nostri medici, che sono tra i migliori del mondo, stanno lavorando senza sosta per combattere questa situazione di emergenza e che tutte le misure ‘restrittive’ prese in questi giorni nei confronti del paesi in cui sono stati individuati i focolai, devono essere rispettate, e chi non lo farà andrà incontro a sanzioni. “Ho disposto queste restrizioni per 14 giorni, questo è il tempo che ci siamo dati”, ha detto Conte, che ha salutato con affetto tutti i cittadini dei paesi coinvolti dal contagio.

Barbara d'urso Giusepep conte
Barbara D’urso intervista il Premier Giuseppe Conte a ‘Live – Non è la D’Urso’

Barbara D’urso ha poi chiesto a Conte come deve comportarsi la gente lombarda. “Stanno chiudendo scuole e uffici, cosa succederà ancora? Non potremo neanche più circolare in metro o in stada?”, ha detto la conduttrice. Il Premier ha risposto che certamente si può circolare, ma che è importante mantenere almeno due metri di distanza gli uni dagli altri e tenere presente tutte le regole per evitare il contagio, come il lavaggio frequente delle mani.