Coronavirus a Bergamo, 1800 trentenni con la polmonite: ‘Non colpisce solo in età avanzata’

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:00

Continua l’emergenza Coronavirus a Bergamo: il virus non colpirebbe soltanto persone in età avanzata, ma anche trentenni. 

Nonostante il numero di positivi, anche nel bollettino diramato dalla Protezione Civile del 24 Marzo, sia diminuito, l’emergenza Coronavirus purtroppo continua a preoccupare tutti. Soprattutto quelle zone che, fino a questo momento, sono risultate essere quelle più colpite. In primis, Bergamo. Ecco. Stando a quanto riferito dalla Federazione Medici di Famiglia in Lombardia, in questa città, ci sarebbero circa 1800 trentenni malati con la polmonite.

Coronavirus, a Bergamo 1800 trentenni con la polmonite

A rilasciare questo dato più che preoccupante, come dicevamo precedentemente, è la Federazione Medici di Famiglia in Lombardia. Stando a quanto riferito da Paola Pedrini, in questa città lombarda, sarebbero circa 1800 trentenni ad essere contagiati dal Coronavirus e, quindi, malati con polmonite. Un dato, quindi, davvero sconcertante. Infatti, la segretaria Fimmg dichiara: ‘Non colpisce solo in età avanzata’.