Torna l’ora legale, domenica 29 marzo si spostano le lancette

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:54

Ora legale, domenica 29 marzo si spostano le lancette: l’Italia ha detto ‘no’ all’abolizione, ma ancora non è detta l’ultima parola

Ora legale lancette
Torna l’ora legale: domenica 29 marzo si spostano le lancette

Torna l’ora legale: un cambiamento che forse in molti aspettavano. Quando? Di preciso, domenica prossima, 29 marzo. Le lancette degli orologi si sposteranno dalle 2 alle 3 del mattino. Un’ora in avanti. Potremo dormire, quindi, un’ora in più del solito. Fino a quando? Fino al 25 ottobre 2020, perché poi tornerà l’ora solare. Ultimamente, ci sono state diverse diatribe sull’ora legale e la sua abolizione. Al momento, però, l’Italia sembra essere abbastanza contraria. In Europa, invece, c’è chi la pensa diversamente e ancora non si sa come andrà a finire. Cosa succederà, dunque, con l’entrata in vigore dell’ora legale? Cerchiamo di scoprirlo con alcune precisazioni.

Ora legale domenica 29 marzo: come spostare le lancette

Come detto, l’ora legale andrà in vigore domenica prossima, 29 marzo. Ci sono state diverse polemiche sull’abolizione del cambio d’ora in Europa. Adesso, con l’Emergenza Coronavirus, c’è sicuramente altro di cui discutere. Al momento, la Commissione Europea potrebbe decidere di abbandonare questo sistema. Tuttavia, ogni Stato potrebbe decidere cosa fare e come regolarsi in tal senso. L’ora legale porta tantissimi benefici all’Italia, tra cui, senz’ombra di dubbio, quello in termini di risparmio energetico. Infatti, avremo meno bisogno dell’illuminazione elettrica perché farà buio un’ora più tardi. Le cifre stimate in termini di risparmio si aggirano intorno ai 900 milioni di euro. Tuttavia, allo stesso tempo, come affermano diversi studiosi, il passaggio dall’ora solare a quella legale potrebbe portare alcuni scompensi alla psicologia delle persone come irritabilità ed incapacità di concentrazione. Ma non solo: anche stanchezza perenne, nausea ed inappetenza. Ecco, come in tutte le cose: ci sono i pro e i contro. Le lancette passeranno un’ora avanti dalle 2 alle 3 di notte domenica 29 marzo. Bisognerà spostarle in avanti.

In Italia sarà abolita?

L’Italia ha chiaramente detto ‘no’ all’abolizione del passaggio all’ora legale. Lo ha fatto sapere a Bruxelles in seguito al sondaggio dell’Unione Europea che chiedeva che ogni Stato prendesse una decisione. Tuttavia, la battaglia sembra ancora non essere chiusa del tutto. Ad aprile 2020 era previsto il termine ultimo per la decisione. Per cui, dovremo ancora aspettare.