Coronavirus in Lombardia, Giulio Gallera avverte: ‘Si riaprirà solo nella massima sicurezza’

Coronavirus in Lombardia, durante la puntata di Che Tempo che Fa di domenica 19 Aprile, Gallera ha avvertito che si riaprirà solo in totale sicurezza. 

Coronavirus Lombardia Gallera
Le parole di Giulio Gallera sul Coronavirus in Lombardia. Fonte Foto: screenshot video

Nuova puntata di Che Tempo che Fa dedicata in gran parte al Coronavirus. Seppure in studio con Roberto Burioni, Fabio Fazio ha voluto collegarsi in diretta televisiva con Giulio Galleri, l’assessore al welfare state della regione Lombardia. Domenica 3 Maggio, come ben sappiamo, le misure restrittive imposte dal premier Giuseppe Conte per l’emergenza Coronavirus termineranno. E, molto probabilmente, poco a poco si inizierà a ritornare alla normalità. Ovviamente, non bisogna mai abbassare la guardia anche in questo periodo, sia chiaro. In attesa dell’arrivo del vaccino, vi ricordiamo, è necessario stare molto attenti e meticolosi. Tuttavia, a tal proposito, il buon Gallera è stato molto chiaro. Alla domanda del conduttore televisiva su cosa accadrà in Lombardia il 4 Maggio, l’assessore ha svelato che devono esserci tutte le condizioni adatte per la riapertura. Ma ecco di che cosa parliamo.

Coronavirus, Giulio Gallera parla delle condizioni d’apertura in Lombardia

Siamo in attesa della Fase Due di questa emergenza Coronavirus, lo sappiamo. Tuttavia, come dichiarato da Giulio Gallera nel corso della puntata di Che Tempo che Fa di Domenica 19 Aprile, in Lombardia potrebbe esserci la possibilità di una non riapertura se non ci sono tutte le condizioni adeguate. ‘Si riaprirà solo nella massima sicurezza’, dice l’assessore al welfare state della regione Lombardia a Fabio Fazio. Ma di che cosa parla esattamente? Beh, la risposta è davvero semplice. Come dicevamo precedentemente, nonostante tra poche settimane assisteremo ad un lento ritorno alla normalità, non bisogna mai abbassare la guardia. E, quindi, è necessario mantenere ed adottare tutte quelle che norme che, in questi mesi, ci hanno letteralmente aiutato. Per questo motivo, il buon Gallera ha ammesso in diretta televisiva: ‘Tutti devono avere mascherine e guanti e deve essere misurata la temperatura prima di entrare al lavoro’, queste le parole dell’assessore a Rai Due. Svelando, quindi, quali sono le misure necessarie da adottare dal 4 Maggio in poi. ‘Se si realizzano queste condizioni, riapriamo. Altrimenti no’, continua a dire.

Coronavirus Lombardia Gallera
Fonte Foto: screenshot video

Ma non solo. In diretta televisiva, Giulio Galleria ha, infine, annunciato che, per un primo momento, non si riapriranno luoghi che garantiscono assembramenti, i bar alla sera e i ristoranti. ‘Stiamo lavorando sulla sicurezza della vita quotidiana che sarà molto diversa’, conclude l’assessore al welfare state della regione Lombardia.