Maurizio Battista, Poco di Tanto: chi è la moglie Alessandra Moretti?

Poco di Tanto è il nuovo format di Maurizio Battista in onda questa sera. Ma chi è la donna che gli fa battere il cuore? Chi è sua moglie?

alessandra-moretti-moglie-maurizio-battista

Se dietro ad ogni grande uomo c’è sempre una grande donna, chi è la moglie di Maurizio Battista? Il comico romano è il protagonista di Poco di Tanto, un nuovo format che va in onda questa sera, giovedì 14 maggio, su Rai2 per tre prime serate all’insegna del divertimento e della comicità. Ma in tanti aneddoti che lui racconta c’è anche spazio per la vita familiare e proprio la moglie di Maurizio Battista, Alessandra Moretti, è una donna molto particolare tutta da scoprire.

Chi è Alessandra Moretti, la compagna del comico romano

33 anni, Alessandra Moretti è la compagna e moglie del comico Maurizio Battista. È una attrice professionista e l’abbiamo anche vista nel film Universitari, di Moccia. I due si sono conosciuti proprio sul lavoro. Maurizio e Alessandra stavano infatti lavorando entrambi ad una pièce teatrale quando tra i due è scattato l’amore. Un coinvolgimento talmente forte che ha portato Battista a lasciare la sua seconda moglie proprio per la Moretti. Un amore che ha avuto bisogno di tempo, ma che ora è saldo. Nella loro storia d’amore c’è stato anche un momento di crisi. All’epoca il comico era nel cast del Grande Fratello e aveva già avuto una figlia, Anna, nel 2016. Una crisi che però è stata ampiamente superata proprio all’interno del programma e che oggi non lascia strascichi.

Poco di Tanto: di cosa parla il nuovo spettacolo di Maurizio Battista?

View this post on Instagram

Quando la Moretti era panzona 🤫 @alessandramoretti87

A post shared by Maurizio Battista (@maurizio_battista) on

Parlando poi di Poco di Tanto, il nuovo forma di Maurizio Battista che vedremo questa sera in televisione sappiamo che l’idea era quella di raccontare i valori con cui è cresciuto il comico insieme ad altri attori. Ma per via dell’emergenza Coronavirus, il cast si è ridotto a lui da solo accompagnato da filmati d’epoca e una scenografia cha spazia tra gli anni ‘60, ‘70, ‘80. Quelli in cui è cresciuto lui. Si parla delle mode, dell’evoluzione della famiglia italiana, del ruolo della donna, dell’arrivo della televisione, del rapporto genitori figli…