Coronavirus, la Cina annuncia: “Zero nuovi contagi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:27

Cina, Coronavirus: finalmente la notizia che tutti aspettavano. I contagi sono a zero, ma arrivano dubbi sull’affidabilità dei dati.

Contagi Coronavirus, la Cina è a zero
Pixabay

Arrivano notizie confortanti in merito al Coronavirus e all’indice dei contagi. Secondo le ultime news dal mondo pare che la Cina sia finalmente riuscita a raggiungere un importante traguardo: quello di contagi zero per la prima volta da quando si è iniziato a raccogliere dati in merito al Coronavirus.

Cina, per la prima volta contagi a zero

La pandemia di Covid-19 pare che sia iniziata proprio dalla Cina. Tutti ricordiamo perfettamente i primi dati inerenti il numero di contagi che aumentavano e quell’ospedale realizzato nel giro di 5 giorni a Wuhan, epicentro della pandemia. Da quel momento diciamo che la Cina ha fatto da apripista per la gestione e l’evoluzione dei contagi. Mettendo anche in pratica per primi la tecnica del lockdown per il contenimento del contagio. Oggi, l’arrivo di questa bella notizia per cui la Cina sarebbe finalmente arrivata al traguardo di zero contagi in un giorno, fa ben sperare. Allo stesso tempo però c’è chi è scettico in merito all’affidabilità di questi risultati che, caso vuole, arrivano proprio il giorno seguente l’apertura del Congresso del Popolo. Proprio in questa sede il premier Li Keqiang ha dichiarato che la Cina. “ha ottenuto importanti risultati strategici nella nostra risposta a Covid-19”.

Dati di Pechino in dubbio

I dubbi in merito all’affidabilità sui dati resi noti dalla Cina non sono una novità. Ormai da tempo, infatti, si parla e ci si interroga sull’affidabilità delle informazioni sul Coronavirus che arrivano da Pechino. Nonostante siano state negate strenuamente le accuse di insabbiamento da parte delle autorità locali, il resto del mondo non ne è ancora certo.

Coronavirus nel mondo: gli ultimi dati

E intanto, proprio per parlare di resto del mondo, la battaglia al Covid-19 non è certo finita. Anzi. Come riporta Repubblica a oggi nel mondo si parla di oltre trecentocinquantamila vittime del Coronavirus. I casi di contagio sono 5.158.750 con 1.937.200 le persone guarite. Tra gli stati più colpiti, ad oggi, sicuramente gli USA sono quelli maggiormente interessati soprattutto per numero di decessi. Intanto proseguono le lotte intestine tra i governanti e, per la prima volta, il Presidente Trump si è mostrato in pubblico con la mascherina. Ritornando poi ai numeri, dopo gli Stati Uniti, seguono il Regno Unito, la Spagna e la Francia.

Questo per numero di decessi. Invece per numero di contagi si registrano dati molto preoccupanti in Brasile Gli Stati Uniti sono il paese più colpito in termini di numero di decessi e casi, con 95.886 decessi per poco più di 1,6 milioni di casi. Seguono il Regno Unito con 36.393 morti, l’Italia (32.616), la Spagna (28.628) e la Francia (28.289). In termini di contagi, invece, il Brasile ha superato la Russia ed è al secondo posto dopo gli Stati Uniti con 330.890 casi.