Assistenti Civici, il bando per trovare oltre 60mila volontari: chi sono e cosa faranno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:30

Arriva la figura dell’Asisstente Civico: cosa faranno, cosa sappiamo sul bando e le ultime novità.

chi sono gli assistenti civici
Il ruolo degli assistenti civici

Si sta parlando in queste ore dell’arrivo di una nuova figura lavorativa in questa fase di post emergenza da Coronavirus. Gli Assistenti Civici. Sul loro ruolo ci sono ancora moltissime domande e interrogativi. A cosa serviranno? Quale sarà il loro ruolo? Come si fa a diventare Assistenti Civici? Dalle prime informazioni pare che saranno circa 60mila, ma secondo il viceministro della Salute, Pierpaolo Sileri, il numero potrebbe aumentare.

Chi sono gli Assistenti Civici?

Il nuovo ruolo di Assistente Civico dovrebbe essere quello di aiutare la popolazione a garantire le misure di distanziamento sociale e altre attività di volontariato necessarie in questa Fase 2. Non sono mancate le polemiche, soprattutto a livello politico da parte del M5S, ma intanto Palazzo Chigi chiarisce che l’iniziativa mira a trovare persone che si adoperino per il servizio di sorveglianza volontaria. Il bando per assumere questo incarico dovrebbe essere pubblicato in settimana, ma intanto vediamo alcune caratteristiche di queste figure.

Chi sono e cosa faranno gli Assistenti Civici

A chi è rivolto il bando?

Secondo quanto spiegato dal ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia e dal presidente dell’Anci Antonio Decaro queste figure non saranno incaricate di pubblico servizio e i loro compiti sono si sovrapporranno a quelli delle forze dell’ordine. Gli assistenti civici aiuteranno a vigilare e il bando si rivolgerà ai disoccupati, a chi non ha vincoli lavorativi, a chi usufruisce di ammortizzatori sociali o del reddito di cittadinanza. Si tratta dunque di un bando della Protezione Civile per selezionare volontari. I Sindaci delle varie città poi li dislocheranno laddove ce ne sarà maggior bisogno.

Qual è il ruolo degli assistenti civici?

Decaro ha spiegato che questi assistenti civici altro non sono che coloro che hanno consegnato spesa e medicinali a chi non poteva uscire di casa. Coloro che aiutano a gestire l’accesso laddove sia contingentato, come al supermercato e aiuteranno nella gestione anche dell’accesso alle spiagge spiegando le regole per la balenazione. Il bando serve quindi a trovare nuovi volontari per aiutare nella fase 2 poiché coloro che hanno magari aiutato nella fase di lockdown ora sono tornati a lavoro e non hanno più le stesse disponibilità di  tempo.

Il supporto sarà dato a titolo gratuito fino ad un massimo di tre giorni alla settimana e per non più di 16 ore alla settimana. Avranno la copertura Inail in caso di infortunio e una polizza assicurativa. Ogni volontario poi avrà una casacca per renderlo ben distinguibile con il logo della Protezione Civile e davanti la scritta assistente civico.

bando per assistenti civici
Qual è il ruolo degli assistenti civici

Non potranno fare multe, ma aiuteranno ad evitare assembramenti e a mantenere le distanze sociali che a oggi sono ancora fondamentali nella lotta al Covid-19. Al massimo potranno segnalare eventuali inosservanze.