Filippo Nardi dopo il Coronavirus: “Le mie entrate sono a zero”

Filippo Nardi dopo il Coronavirus si ritrova senza lavoro: lo sfogo del famoso volto televisivo alla rivista Nuovo.

filippo nardi coronavirus
Filippo Nardi si sfoga al settimanale Nuovo: le parole dell’ex gieffino

Filippo Nardi è stato vittima del Coronavirus: l’ex concorrente del Grande Fratello, ex naufrago de L’Isola dei Famosi ed opinionista di Barbara D’Urso ha lottato contro i sintomi tipici del virus. La brutta esperienza l’ha segnato e l’ha lasciato conseguenze spiacevoli: in un’intervista al settimanale Nuovo, Filippo ha rivelato di non avere entrate economiche. Inoltre Nardi non ha ricevuto il bonus da 600: “Non è arrivato” ha spiegato il famoso personaggio televisivo. L’italo-inglese non ha un impiego soddisfacente al momento: al settimanale di Riccardo Signoretti ha raccontato la sua condizione attuale. Ecco le sue parole.

Filippo Nardi dopo il Coronavirus: “Le mie entrate sono a zero”

Tutti pensano che noi navighiamo nell’oro ma non è così. Ho fatto richiesta per il bonus da 600 euro per le partite iva, ma non è arrivato nulla. Avrei preso volentieri quei soldi perché in questo momento mi sono stati cancellati tutti i lavori e le mie entrate sono a zero” sono le parole di Filippo Nardi alla rivista Nuovo. L’italo inglese si trova in difficoltà economica, ha svelato, ed ha anche provato ad immergersi in nuovi lavori, ma nessuno al momento è soddisfacente. “Volevo cercare lavoro a Milano come corriere o nei supermercati, ma non ci sono possibilità” ha confessato. Salute a parte, il disastro vero comincia adesso ci sarà chi morirà di fame e non di Coronavirus e purtroppo l’agonia sarà più lenta” è il pensiero dell’ex concorrente del Grande Fratello.

Non è il solo personaggio noto in Italia a riscontrare problemi economici in seguito alla pandemia che si è abbattuta nel nostro Paese e nel resto del mondo: anche Al Bano in un’intervista ha confessato che, se le cose dovessero andare malauguratamente male, non se la passerebbe bene economicamente.