Rovazzi: “Per colpa del Coronavirus ho vissuto una tragedia”, il dramma del cantante

Fabio Rovazzi parla del dramma che ha vissuto per colpa del Coronavirus: suo nonno è morto colpito dal Covid-19. Ecco le parole del cantante.

rovazzi coronavirus
Il dramma di fabio Rovazzi

Il Coronavirus è piombato nella vita di tutti i cittadini del mondo, e molte le ha distrutte. Tantissime le vittime del Covid-19: in Italia i decessi sono al momento più di 33 mila. Molti i personaggi famosi sono guariti dal virus come Nicola Zingaretti, Chiambretti, Rugani, Giuliana De Sio, purtroppo altri hanno perso la vita come Luis Sepulveda e Lucia Bosè. Anche Fabio Rovazzi è stato colpito dall’emergenza: suo nonno è passato a miglior vita dopo aver contratto il Coronavirus. Ecco le parole e lo sfogo del famoso cantante al Corriere della Sera.

Rovazzi: “Per colpa del Coronavirus ho vissuto una tragedia”, il dramma del cantante

Fabio Rovazzi ha rilasciato una lunga intervista al Corriere della Sera: il giovane cantante, quest’anno, non si piazzerà in cima alla classifica italiana con qualche tormentone per via dell’emergenza Coronavirus. “E’ stato un periodo buio non solo per l’assenza di stimoli ma per altri eventi drammatici che mi sono accaduti” ha rivelato Rovazzi. Il cantante ha perso suo nonno per Covid-19: al quotidiano si è sfogato sottolineando quanto sia assurdo che qualcuno metta in dubbio l’esistenza del virus. Quando qualcuno dice che il Coronavirus non esiste impazzisco. Ho vissuto una tragedia da vicino ha ribadito. Al Corriere della Sera l’artista italiano ha riflettuto sulle manifestazioni che si sono svolte in Piazza Duomo, mosse da Pappalardo ed i suoi seguaci: “Il caso dei gilet arancioni in piazza Duomo mi ha stupito. Non per le persone che ci sono andate ma per l’autorità che non si è fatta sentire”. Suo nonno era ricoverato in una RSA la cui situazione era drammatica, ha spiegato Rovazzi. “Ho vissuto mesi brutti combattendo contro cose assurde. Avrei potuto fare un post di divisione e attacco. Non l’ho fatto per rispetto del nonno e per non sporcare il nostro rapporto. Con i giorni ho capito che cercare il colpevole per una cosa imprevedibile come questa non era utile”, ha dichiarato. Il rapper ha spiegato che la sua musica ed i suoi video sono frutto delle sue sensazioni ed in un periodo così delicato come quello trascorso non si è sentito in vena di mettere al mondo un brano ‘allegro’.