Elena Sofia Ricci, la figlia avrebbe mentito al provino: il retroscena

Elena Sofia Ricci in un’intervista ha raccontato un retroscena sulla figlia Emma Quartullo: ecco le parole dell’attrice di “Che Dio ci aiuti”

elena sofia ricci figlia retroscena
Elena Sofia Ricci, retroscena sulla figlia Emma (Fonte: Instagram)

Elena Sofia Ricci è una delle attrici più amate della televisione italiana. La donna, nata a Firenze nel ’62, ha vinto tre David di Donatello per la migliore attrice protagonista, un David di Donatello per la migliore attrice non protagonista, tre Nastri d’argento, un Globo d’oro, quattro Ciak d’oro, una Grolla d’oro, un Premio Rodolfo Valentino, un Premio Alberto Sordi, un Premio Kineo Diamanti alla Mostra del Cinema di Venezia e due volte il Telegatto. È famosa per aver recitato in serie tv di successo, come I Cesaroni, ma soprattutto “Che Dio ci aiuti” e “Vivi e lascia vivere“. Quest’ultima è stata molto seguita dal pubblico italiano, che spera in una seconda stagione a breve.

Elena Sofia Ricci, retroscena sulla figlia Emma

Durante la sua vita, l’attrice fiorentina ha avuto tre storie importanti: la prima con Pino Quartullo, con il quale non si è sposata ed ha avuto una figlia di nome Emma, la seconda con lo scrittore Luca Damiani (il suo primo matrimonio) e la terza con il compositore Stefano Mainetti, dal quale ha avuto una figlia di nome Maria. La prima figlia, Emma, ha seguito le orme della mamma, scegliendo di lanciarsi nel mondo dello spettacolo. Una delle prime esperienze in televisione è stata proprio accanto alla mamma nella serie televisiva Vivi e lascia vivere. In un’intervista rilasciata a Tv Sorrisi e Canzoni, l’attrice ha raccontato un retroscena inedito sulla figlia: “La prima volta che è andata a fare un provino e le hanno chiesto il mestiere dei genitori, lei ha risposto: ‘Papà fa l’idraulico e mamma fa la casalinga’ “.

Riguardo al provino per la serie televisiva di Rai Uno, invece, la Ricci ha confessato: “Io l’ho preparata un po’, ma quando il regista Pappi Corsicato l’ha scelta, mi ha detto: ‘Fatti dire da tua figlia come interpretare il personaggio perché lei lo ha capito benissimo’ “.