Cristina Parodi, la figlia debutta nella musica: cosa ne pensa la conduttrice

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:31

La figlia di Cristina Parodi e del marito Giorgio Gori, Angelica, debutta nel mondo della musica: ecco cosa ne pensano mamma e papà

cristina parodi figlia musica
Cristina Parodi, la figlia si lancia nel mondo della musica (Fonte: Instagram)

Cristina Parodi è legata sentimentalmente a Giorgio Gori, giornalista, produttore televisivo ed ex direttore di Canale 5. I due si sono sposati il 1° ottobre del 1995 a Carpeneto. I due vivono a Bergamo, città del quale Gori è anche sindaco. Hanno avuto tre figli: Benedetta, nata il 24 giugno 1996, Alessandro, nato il 20 agosto 1997, e Angelica, nata il 24 luglio 2001. Quest’ultima ha deciso di lanciarsi nel mondo della musica ed ha da poco pubblicato un singolo.

Cristina Parodi, la figlia debutta nel mondo della musica

La figlia minore della Parodi, Angelica, ha deciso di lanciarsi nel mondo della musica. La piccola Gori, nata il 24 luglio del 2001 e prossima a compiere 19 anni, già nel 2018 ha pubblicato due singoli in inglese con il nome d’arte di Gispia. Dopo il debutto da solista, Angelica ha fondato un duo musicale chiamato Chiamamifaro assieme ad Alessandro Belotti, chitarrista e compagno di liceo della Gori. I due sono prodotti da Riccardo Zanotti, volto del gruppo Pinguini Tattici Nucleari, finalisti dell’ultima edizione del Festival di Sanremo. Il primo singolo del duo si intitola Pasta rossa e può essere ascoltato su tutte le piattaforme di streaming musicale.

La Gori, in un’intervista a Il fatto quotidiano, ha dichiarato: “Mamma e papà per il mio progetto musicale mi stanno vicini e non mancano di farmi sentire il loro appoggio. Naturalmente come tutti i genitori ci tengono affinché ci sia un piano B nella vita e quindi la prospettiva è l’iscrizione all’Università. Mi sembra anche un ragionamento logico da parte loro”. Riguardo al singolo, invece, ha aggiunto: “È stata accolta con entusiasmo anche perché stavolta canto in italiano, quindi il senso della canzone è risultato più immediato. Alla mia famiglia è piaciuto anche il testo e quello che la canzone racconta. Qualcuno si è anche commosso…”