Beatrice Ion insultata e aggredita in strada con suo padre: paura per l’atleta paralimpica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:23

Beatrice Ion insultata e aggredita in strada: paura per l’atleta paralimpica, il papà in ospedale per le ferite al volto, ecco tutti i dettagli della triste vicenda. 

BEatrice Ion insultata aggredita
BEatrice Ion insultata e aggredita in strada: in ospedale il papà, ferito al volto, ecco tutti i dettagli della triste vicenda che ha coinvolto la giovane atleta paralimpica

La giovane atleta paralimpica Beatrice Ion è stata insultata e aggredita mentre si trovava in strada di fronte casa sua ad Ardea, in provincia di Roma. La giovane di origini romene, che gioca nella Nazionale di Basket in carrozzina e nella Polisportiva Amicacci Giulianova, ha 23 anni e vive in Italia da 16 insieme alla sua famiglia. Mentre si trovava di fronte al cancello di casa è stata aggredita verbalmente e poi fisicamente da un uomo, che ha definito lei e i suoi genitori “Stranieri di m***a”, colpendo in volto il papà di Beatrice, che è finito in ospedale per le ferite allo zigomo. Il triste racconto è stato pubblicato dalla stessa Beatrice sui social: ecco le sue parole.

Beatrice Ion insultata e aggredita in strada: paura per l’atleta paralimpica e suo padre, ecco il suo messaggio social

Beatrice Ion e suo padre sono stati insultati e aggrediti mentre erano in strada ieri pomeriggio, come raccontato dalla stessa atleta paralimpica sui social: “Vivo in Italia da 16 anni, ho la cittadinanza italiana, ho fatto tutte le scuole qui e sto continuando a studiare all’università italiana, gioco nella nazionale italiana di Basket in carrozzina e mi considero in tutto e per tutto italiana. Eppure sono stata aggredita, tralasciando le offese che mi sono presa perché disabile”, ha scritto la Ion, spiegando che suo padre è stato ricoverato in ospedale per le ferite riportate al volto, con il rischio di uno zigomo rotto. Paura e sgomento per la giovane atleta paralimpica di Basket in carrozzina, che ha subito la brutta aggressione a sfondo razzista: “Non dite che il razzismo in Italia non esiste, perché l’ho vissuto oggi e fa male”, ha aggiunto Beatrice, lanciando un messaggio anche ai suoi aggressori e a quelli che hanno assistito senza intervenire: “Vergognatevi, saremo stranieri ma abbiamo più dignità di voi”.

Beatrice Ion insultata aggrdita
Beatrice Ion, ecco uno degli ultimi post che ha pubblicato su Instagram prima dell’aggressione

Tantissimi i messaggi di solidarietà arrivati alla giovane atleta paralimpica e alla sua famiglia, in particolare da parte della Polisportiva Amicacci Giulianova, per la quale Beatrice gioca, e dal Presidente regionale del Coni Abruzzo, Enzo Imbastaro, che hanno inviato parole di vicinanza e affetto alla giovane atleta e a suo padre, vittime di questo triste e brutto episodio di violenza e razzismo.