Temptation Island, Lorenzo Amoruso svela un retroscena su Maria De Filippi

La redazione di Sologossip ha intervistato in esclusiva Lorenzo Amoruso, compagno di Manila Nazzaro e concorrente di Temptation Island

lorenzo amoruso temptation island retroscena
Temptation Island, Lorenzo Amoruso svela un retroscena su Maria De Filippi: l’intervista (Fonte: Instagram)

Amoruso è stato uno dei personaggi iconici della settima edizione di Temptation Island. L’ex calciatore ha fatto un percorso molto ‘singolare’, ricoprendo il ruolo di confessore dei suoi compagni. Le sue esclamazioni sono divenute celebri sul web e parecchi meme sono diventati virali. Lorenzo, al termine dei ventuno giorni, è uscito dal programma insieme alla compagna Manila Nazzaro. I due sono riusciti a trovare un accordo, dichiarando di voler andare a convivere a Roma. La coppia riuscirà a superare in questo modo il problema della distanza.

Temptation Island, intervista a Lorenzo Amoruso: il retroscena su Maria De Filippi

Com’è stata l’esperienza a Temptation Island?

“È stata molto più difficile di quanto da casa si possa immaginare. Da fuori può sembrare come una vacanza di tre settimane, ma non è assolutamente così. È una prova contro se stessi e in un gruppo di persone che ti coinvolgono, perchè ognuno ha i propri problemi e ne rimani coinvolto. Il tuo stato d’animo viene influenzato dalle persone che hai attorno. È difficile da affrontare e soprattutto è difficile pensare di fare sempre la cosa giusta. In base al tuo stato d’animo, è facile confondere una parola o un ammiccamento con una delle dodici ragazze con qualcos’altro. Nel mio caso, però, si sono instaurate delle vere e proprie amicizie e non ho mai cercato qualcosa di diverso”

Nessuna tentatrice quindi ha rappresentato per lei una tentazione?

“No, perchè io ero consapevole del rapporto con Manila. Non avevamo problemi d’amore. Parlare con una tentatrice spesso può essere travisato ed è capitato in più casi. Nel villaggio, però, hai bisogno di sfogarti e il giudizio di una donna è importante. Ma non ho mai visto in una di quelle ragazze una possibile tentazione”

Cosa si prova quando dopo un paio di giorni o una settimana si rivede in un video la propria compagna?

“Nonostante fossi inalberato per alcuni suoi commenti, mi faceva piacere vederla. Se ami una persona è chiaro che hai voglia di vederla. Quando la vedevo mi mancava ancora di più. Dall’altra parte, però, c’erano i commenti che mi facevano arrabbiare, ma questo fa parte del gioco. Quando Manila mi ha proposto Temptation Island, sapevo si trattasse di un reality show difficoltoso e la conferma me l’ha data Maria De Filippi quando ci siamo incontrati”

Cosa vi ha detto?

“Ci ha detto: ‘ragazzi, non è una passeggiata’ ed ha sciolto i nostri dubbi in merito alla difficoltà del gioco. Abbiamo poi parlato anche degli interessi personali, sia nostri che suoi. È una persona che ha idee incredibili e penso sia una delle personalità più brave del panorama televisivo non solo italiano. Avendo lavorato all’estero, penso che ce ne siano poche come lei”

Quali sono stati gli atteggiamenti di Manila che le hanno dato più fastidio?

“Più che gli atteggiamenti sono state le parole. Sull’atteggiamento non ho nulla da rimproverarle. Spalmare la crema o ricevere una leccata durante il gioco sono cavolate. Fa parte del programma. Alcune parole mi hanno fatto innervosire perchè non mi ritrovavo nella persona che descriveva”

Perchè non ha deciso di richiedere un falò anticipato?

“Perchè conosco Manila e di alcune situazioni ne avevamo già parlato. Sapevo che non c’era un’importanza impellente tale da interrompere un percorso di ventuno giorni. Se un reality è stato creato per ventuno giorni, un motivo ci sarà. Uscire prima non sarebbe servito per capire quanto fossimo legati. Quando l’ho detto, Filippo, che è molto bravo in questo, non mi ha preso in considerazione, perchè capiva che si trattava di situazioni che potevano essere risolte in seguito. Di diverso spessore erano le questioni delle coppie che hanno chiesto il falò anticipato. Il nostro percorso non ha mai prevaricato quel limite”

Quando l’ha rivista al falò cosa ha provato?

“Ho pensato: ammazza che gnocca! È stato un colpo al cuore, perchè erano ventuno giorni che non la vedevo dal vivo e mi mancava tantissimo. Avrei voluto abbracciarla e saltarla addosso subito, ma non faceva parte del copione del programma, perchè chiaramente c’erano alcuni problemi da risolvere, anzi, se non fossero stati risolti penso che non saremmo usciti insieme”

Adesso come procede la vostra storia e cosa l’ha convinto a cambiare città per andare a convivere?

“Non cambio città. Cercheremo casa a Roma per viverci quotidianamente, ma non lascio Firenze. Lì ho interessi lavorativi ed economici, oltre alle amicizie. Ci lavoro, al contrario di quanto detto da lei nel villaggio. Se dovessi spostarmi a Roma con il lavoro, allora diventerebbe più facile”

Oltre al suo percorso, nel villaggio ha seguito con attenzione anche quello dei suoi compagni: quale percorso l’ha colpito di più?

“È inevitabile parlare di Andrea. Ha fatto un percorso molto difficile, ma sono convinto che è uscito con una consapevolezza maggiore rispetto a quando è entrato. Mi auguro per entrambi che riescano a trovare un accordo. Non ho mai dubitato del sentimento, ma è chiaro che per come è stato esposto, era molto ferito. Non era facile accettare tutto quello che Anna ha detto ed ha fatto”

Se Manila si fosse comportata come Anna, Lorenzo come avrebbe reagito?

“Sarei uscito subito, perchè non abbiamo un’età che ci permette di fare gli ‘stupidi’. Non fa parte del mio modo di essere. In passato, quando mi sono reso conto che cercavo altre donne, ho chiuso subito il rapporto con la mia fidanzata. Se mi fossi reso conto che lei cercava un altro uomo all’interno del villaggio, sarei uscito subito dal programma. Le bugie e la mancanza di rispetto sono cose che non tollero nella vita”

Rispetto a Pietro, invece, quando c’è stato il bacio con la single, lei è stato un testimone oculare oppure non ha visto niente?

“No, il bacio non l’ha visto nessuno. Noi eravamo fuori. Abbiamo visto solo un’aria strana e infatti io gli ho chiesto cosa stesse succedendo. È successo quello che si è visto. Al di là di tutto, il bacio non ha spostato gli equilibri. Pietro purtroppo ha sbagliato negli appellativi non proprio felici su Antonella. Anche lei non si è risparmiata. Mi sarei arrabbiato anche io per le cose dette da Antonella, ma Pietro penso abbia esagerato. Penso che, dopo aver rivisto la puntata, Pietro abbia capito di aver sbagliato e spero che Antonella gli dia un’altra possibilità, perchè lui la ama”

Una volta uscito dal programma si aspettava di ricevere tutto questo affetto dal pubblico? E come l’ha accolto?

“Sapevo di aver fatto un percorso diverso dagli altri, anche se non ho mai visto il programma, anzi, ho visto solo una puntata dello scorso anno per capire come funzionava il gioco e poi mi è stato raccontato dagli amici. Da quello che ho capito non c’è mai stato nessuno che ha fatto un percorso come il mio, dove ho indossato praticamente l’abito di confessore. Non avevo la percezione su cosa potesse uscir fuori, perchè ero concentrato su Manila. Dopo la seconda puntata, mi sono reso conto che il mio personaggio stava prendendo una piega diversa rispetto allo scopo del gioco. Sono contento perchè il riscontro della gente è positivo e colgo l’occasione per ringraziare tutti”

Sul web molti hanno dichiarato di vederla bene come opinionista di un reality, a lei piacerebbe?

“Non so se mi arriverà una chance del genere, ma, oltre al calcio, mi sto rendendo conto di poter frequentare anche il mondo della televisione. Se dovesse arrivare la proposta, non direi di no, perchè credo di avere le qualità giuste per provarci almeno”

View this post on Instagram

💙 Finalmente Insieme #Love #ManilaNazzaro

A post shared by Lorenzo Pier Paolo Amoruso (@lorenzo_amoruso_) on

Durante il programma ha detto: “Ho affrontato molti avversari, ma non ho mai avuto paura”. Qual è stato l’avversario più forte che ha incontrato?

“Dagli anni ottanta al 2006 puoi immaginare quanti avversari io abbia incontrato. Ho giocato contro Maradona, Van Basten, Gullit, Zidane, Ronaldo il Fenomeno, Cristiano Ronaldo… ma quando si parla dei sentimenti, la partita dell’amore è molto più complicata”

Quali sono i suoi sogni professionali e personali?

“Vorrei continuare il rapporto con Manila, migliorarlo e se riuscissimo ad ingrandire la nostra famiglia sarebbe bellissimo. Riguardo al futuro, non so cosa aspettarmi, ma spero che il percorso fatto a Temptation Island mi dia una possibilità importante”

Intervista a cura di Vincenzo Mele.