Viviana Parisi e Gioele: c’è un ‘buco’ di 22 minuti, cos’è successo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:01

Proseguono le indagini su Viviana Parisi e il piccolo Gioele: secondo gli investigatori ci sarebbe un ‘buco’ di 22 minuti, cos’è successo?

viviana parisi gioele buco
Viviana Parisi e Gioele, c’è un buco di 22 minuti: cos’è successo (Fonte: Facebook)

Lo scorso 3 agosto, Viviana Parisi (43 anni) e il figlio di 4 anni sono scomparsi dopo un incidente stradale avvenuto sull’autostrada A20 Messina-Palermo, all’altezza di Caronia. Subito dopo l’incidente la donna ha fatto perdere le sue tracce, probabilmente ancora sotto choc. Il cadavere della donna, però, è stato ritrovato qualche giorno dopo nelle campagne di Caronia, in provincia di Messina. Secondo fonti investigative, il marito Daniele Mondello avrebbe riconosciuto la fede della moglie. Il piccolo Gioele, invece, risulta scomparso. Per gli inquirenti la donna potrebbe essersi uccisa o potrebbe essere deceduta per morte violenta.

Viviana Parisi e Gioele: ‘buco’ di 22 minuti, cos’è successo

Proseguono le indagini sulla donna residente nel messinese, trovata morta nelle campagne di Caronia, e il figlio di quattro anni scomparso. Gli investigatori, come riporta l’Adnkronos, stanno cercando di accertare se in quei 22 minuti di ‘buco’ la donna abbia potuto consegnare il piccolo a qualcuno. Gli investigatori seguono tre piste: la prima è che la Parisi, la quale si era allontanata da casa dicendo al marito che andava a Milazzo per comprare delle scarpe al bambino, “abbia prima ucciso il figlio e poi si sia suicidata, dopo avere nascosto il cadavere del piccolo”; la seconda è che la dj “avesse un appuntamento con qualcuno che poi l’ha uccisa insieme con il figlio”; la terza è che la donna abbia prima consegnato il figlio a qualcuno e poi si sia tolta la vita. Ma resta da capire a chi abbia potuto consegnare il bambino. Non è esclusa neppure l’ipotesi che ad ucciderla siano stati un branco di cinghiali e mucche. Il cadavere, infatti, è stato trovato letteralmente sfigurato a causa degli animali selvatici. Il procuratore Angelo Cavallo, in un’intervista a La Stampa, ha chiesto aiuto ai testimoni: “Faccio appello a questi testimoni, ovunque siano, perché si facciano vivi, basta che vadano in qualsiasi ufficio delle forze dell’ordine, in qualsiasi parte d’Italia“.

Eccoci… Daniele e Viviana in auto vestiti eleganti, da cerimonia per festeggiare il diciottesimo del tanto amato…

Pubblicato da DANIELE MONDELLO su Martedì 7 luglio 2020

Gli investigatori hanno concentrato le loro indagini soprattutto sui 22 minuti di ‘buco’ tra l’uscita in autostrada e il successivo rientro. Cosa è successo alla donna e al bambino? Il mistero è ancora irrisolto. Tra domani e martedì, nel frattempo, sarà eseguita l’autopsia sul cadavere della Parisi. Gli inquirenti cercheranno di capire così le cause di morte della donna. Nel frattempo proseguono imperterrite le ricerche del piccolo Gioele. La speranza è che, almeno lui, possa essere ritrovato vivo dopo il ritrovamento del cadavere della mamma.