Alyssa Milano mostra i danni del Covid: i capelli cadono a ciocche

Alyssa Milano mostra sui social quali sono i danni causati dal Covid 19: i capelli cadono a ciocche e il racconto dei sintomi è davvero straziante

Alyssa Milano mostra i danni del Covid: i capelli cadono a ciocche
Alyssa Milano mostra i danni del Covid: i capelli cadono a ciocche (instagram)

La ricorderete sicuramente per il suo iconico ruolo nella serie tv di successo ‘Streghe’. Li interpretava una delle sorelle, follemente innamorata del loro nemico di sempre, che alla fine sposa e a cui dopo dovrà dire addio. La Milano ha avuto la fortuna di lavorare in altre serie tv di successo che le hanno dato la possibilità di farsi conoscere nel mondo per il suo talento e la sua bellezza. Oltre ad essere un’attrice è anche una produttrice e un’attivista, da come si può ben vedere dai social. Il suo account ufficiale Instagram pullula infatti di slogan politici, sulla libertà di genere e i diritti delle persone più deboli. Insomma è un personaggio decisamente molto forte e caleidoscopico.

Alyssa Milano mostra i danni del Covid: i capelli cadono a ciocche

Attraverso i social oltre a promulgare le sue idee politiche, Alyssa ha voluto parlare anche della sua drammatica esperienza con il Coronavirus. La donna da marzo accusava forti problemi fisici che non trovavano alcun riscontro clinico e soprattutto non miglioravano. Dopo svariati test negativi e la situazione sempre peggiore, la donna ha deciso si effettuare dei test diversi e più approfonditi, scoprendo così di aver contratto il virus e di non essere più infetta. La notizia l’ha sconvolta e ha voluto così raccontare la sua esperienza attraverso Instagram

“Questa ero io il 2 aprile dopo essere stata malata per 2 settimane. Non ero mai stata così malata. Tutto fa male. Perdita di odore. Mi sentivo come se un elefante fosse seduto sul mio petto. Non riuscivo a respirare. Non riuscivo a trattenere il cibi dentro di me. Ho perso 9 kili in 2 settimane. Ero confusa. Febbre bassa. E i mal di testa erano orribili. Fondamentalmente ho avuto tutti i sintomi di Covid. Alla fine di marzo ho fatto due test covid19 ed entrambi sono risultati negativi. Ho anche fatto un test degli anticorpi covid (il test della puntura del dito) dopo che mi sentivo un po ‘meglio. NEGATIVO. Dopo aver vissuto gli ultimi 4 mesi con sintomi persistenti come vertigini, anomalie dello stomaco, periodi irregolari, palpitazioni cardiache, mancanza di respiro, zero memoria a breve termine e malessere generale, sono andato e ho fatto un test anticorpale da un prelievo di sangue (non il dito puntura) da un laboratorio. Sono POSITIVO per gli anticorpi covid. Ho avuto Covid19. Voglio anche che tu sappia, questa malattia non è una bufala. Pensavo di morire…”. Un racconto fortissimo che dovrebbe essere di esempio per tutti!