Viviana Parisi, svolta nelle indagini: Gioele era in macchina con la mamma

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:51

Nuovi risvolti nelle indagini per la scomparsa di Viviana Parisi e del piccolo Gioele: il bambino era in macchina con la mamma

viviana parisi indagini svolta
Viviana Parisi, svolta nella indagini: il piccolo Gioele era in macchina con la mamma (Fonte: Facebook)

Lo scorso 3 agosto, Viviana Parisi (43 anni) e il figlio Gioele (4 anni) sono scomparsi dopo un incidente stradale avvenuto sull’autostrada A20 Messina-Palermo, all’altezza di Caronia. Il cadavere della donna è stato ritrovato qualche giorno dopo nelle campagne di Caronia, in provincia di Messina, mentre il bambino risulta ancora scomparso.  Per gli inquirenti la donna potrebbe essersi uccisa o potrebbe essere deceduta per morte violenta. L’autopsia, eseguita sul corpo della donna, purtroppo non è riuscita ad aiutare gli inquirenti. Serviranno infatti altri esami per capire cos’è successo alla donna. Nel frattempo, le indagini e le ricerche proseguono senza sosta. La speranza è quella di ritrovare vivo il piccolo Gioele.

Viviana Parisi, nuovi risvolti nelle indagini

Proseguono le indagini sulla morte della Parisi e sulla scomparsa del figlio. Gli inquirenti stanno cercando di capire cos’è successo nel ‘buco’ di ventidue minuti tra l’uscita della tangenziale e il successivo rientro. Che fine ha fatto Gioele? Era con la mamma oppure è stato consegnato o addirittura rapito da qualcun altro? Nel frattempo, però, ci sono nuovi risvolti nelle indagini. Il procuratore di Patti, Angelo Cavallo, titolare dell’indagine, ha dichiarato che il piccolo Gioele era in auto con la madre almeno fino all’uscita autostradale di Sant’Agata di Militello, dove la donna è rimasta per circa venti minuti prima di riprendere l’autostrada. La certezza, infatti, è arrivata da un video di una telecamera di sorveglianza privata installata nel paese della costiera Tirrenica nella città metropolitana di Messina acquisito e analizzato dagli inquirenti. Cavallo ha dichiarato alla stampa: “Abbiamo acquisito un video a Sant’Agata di Militello in cui si vedono la mamma e il bambino. Siamo ragionevolmente sicuri che la signora fosse in auto con il bambino” ha spiegato il magistrato parlando con i giornalisti all’ingresso della procura, ammettendo che si tratta “di un punto importante per il proseguo delle indagini”.

viviana parisi indagini
Continuano le indagini per la morte della Parisi: le ultime (Fonte: Facebook)

Il piccolo Gioele dunque era con la mamma prima di quel buco di venti minuti. Ma cosa è successo dopo? Le ipotesi sono tre: la prima è che la Paris abbia prima ucciso il figlio e poi si sia suicidata, dopo avere nascosto il cadavere del piccolo; la seconda è che la dj avesse un appuntamento con qualcuno che poi l’ha uccisa insieme con il figlio; la terza è che la donna abbia prima consegnato il figlio a qualcuno e poi si sia tolta la vita.