Hai poco tempo? Ecco come pulire il condizionatore in pochi semplici gesti

Hai poco tempo? La fretta è sempre tanta, ma ci sono delle faccende domestiche, come pulire il condizionatore, a cui non si può proprio rinunciare. Via diamo qualche semplice consiglio e piccoli gesti per pulirlo al meglio.

condizionatore
Come pulire il condizionatore in poco tempo

In questo periodo di caldo eccessivo il condizionatore è uno strumento a cui è impossibile rinunciare, per questo via diamo qualche semplice e immediato consiglio per pulirlo al meglio.

Del resto il condizionatore per funzionare bene e rigenerarsi continuamente ha bisogno di piccole accortezze che garantiscono di filtrare aria sana e pulita. Vanno igienizzati e disinfettati periodicamente, almeno due volte l’anno, nel periodo antecedente e quello successivo, onde garantire un flusso d’aria terso e salutare.

Ricordiamo che bisogna lavarlo all’interno a ma anche all’esterno per avere una resa ottimale. Vediamo nei dettagli quali sono questi piccoli accorgimenti da adottare.

“Pulire il condizionatore”: come e perché farlo?

Pulire il condizionatore ha tanti risvolti positivi. Consente di generare aria pulita in tutti gli ambienti della casa e offre molti comfort. Quando le temperature sono eccessivamente calde o fredde, il condizionatore diventa un toccasana! Pertanto occorre prepararlo bene per garantirne il corretto funzionamento. La pulizia è fondamentale ed è opportuno garantirla sempre, per vivere in un ambiente più sano.

L’igienizzazione deve essere eseguita due volte l’anno, da professionisti e con prodotti specifici per l’uso. La pulizia è una costante, ma prima di iniziare bisogna staccare la corrente. Ecco qualche semplice e immediato consiglio per pulirlo al meglio

  1. Lavare le parti esterne

È importante fare questo primo passaggio. Come prima azione bisogna rimuovere tutta la polvere che si accumula sul condizionatore con un panno morbido; in secondo momento si prenderà e passerà a un panno in microfibra da impregnare in un po’ d’acqua e aceto.

  1. Lavare le parti interne

Finita la prima parte si prosegue con la pulizia della parte interna da attuare sollevando il coperchio. È necessario rimuovere i residui di polvere, che potrete fare adoperando un’aspirapolvere di piccole dimensioni. In seguito in un po’ di acqua calda aggiungete un po’ di sgrassatore (se volete adoperare prodotti naturali, aggiungete al suo posto vino bianco o olio di tea tree, efficace per le sue proprietà disinfettanti) e immergete un panno in microfibra: lo strizzate e procedete con la pulizia.

  1. Passiamo alla pulizia di filtro e bocchette

È essenziale pulire il filtro interno perché è il responsabile di tutti i batteri cattivi che si annidano nel condizionatore e, se si soffre di allergie, è bene mantenerlo sempre pulito per non incorrere in problemi di salute. Per prima cosa bisogna sempre eliminare la polvere in eccesso, poi si passa alla parte retata in nylon che va lavata con acqua e un detergente neutro. Successivamente occorre lasciarlo in una bacinella d’acqua e aceto di vino per igienizzarlo. Se non avete l’aceto potete utilizzare del bicarbonato di sodio. Fatto ciò dovete lavarlo bene con acqua pulita e farlo asciugare, evitando di lasciarlo a stretto contatto con il sole. Anche per quanto riguarda le bocchette di emissione si può usare acqua e aceto: si immerge un panno morbido nella bacinella che contiene le due emulsioni e si procede alla pulizia. Dopodiché si asciuga con uno strofinaccio di cotone e si inserisce delicatamente il filtro.

  1. Ultimo passaggio: pulizia del motore esterno

Il motore esterno, non è meno importante del resto. Esposto alle intemperie cattura e accumula tutto lo sporco che circola nell’aria. Pertanto vediamo come pulirlo: prendiamo una spazzola che abbia delle setole morbide (per pulire la parte esterna) e uno sgrassatore specifico da utilizzare con un panno. Bastano questi due occorrenti per procedere all’azione. Se notate che la griglia, la quale funge da protettore con la ventola, ha bisogno di essere pulita, basta asportare la polvere in eccesso con un’aspirapolvere di piccole dimensione o un phon.

Pochi e semplici gesti per stare sempre al pulito e vivere in un ambiente confortevole!

E.C