Viviana Parisi, l’appello della polizia ai presenti: “Venite a testimoniare”

Viviana Parisi, nuovo straziante appello della polizia coinvolta nelle indagini: “Avete fatto un’azione meritoria fermandovi, fatene un’altra testimoniando”

Viviana Parisi, l'appello della polizia ai presenti: "Venite a testimoniare"
Viviana Parisi, l’appello della polizia ai presenti: “Venite a testimoniare” (foto google)

Sono ormai diversi giorni che il caso di Viviana Parisi tiene tutti col fiato sospeso. La situazione continua ad essere poco chiara e gli inquirenti incessantemente proseguono con le indagini per vederci chiaro. Sono infatti molti i dettagli che ancora non sono stati definiti e altrettanti sono i pezzi del puzzle che ancora non sono stati trovati. La donna è sparita la scorsa settimana insieme al figlio Gioele, buttando tutti nello sconforto più totale. Dopo alcuni giorni in cui la sua mattina è stata trovata coinvolta in un incidente , senza però esserci tracce né sue, né di Gioele. Dopo è stato ritrovato un cadavere che poi si è scoperto essere quello della Dj Viviana Veronesi, ma del bambino continuano a non esserci tracce. Da allora proseguono senza sosta le ricerche del bambino, in tutte le aree circostanti all’incidente.

Viviana Parisi, l’appello della polizia ai presenti: “Venite a testimoniare”

Il procuratore di Patti che sta coordinando le indagini sulla morte di Viviana, il cui corpo è stato trovato senza vita l’8 agosto scorso e sulla scomparsa di suo figlio Gioele, 4 anni, ha deciso di fare un appello molto importante. Il procuratore infatti ha fatto sapere che ci sarebbero dei testimoni oculari molto importanti, che potrebbero dare una svolta alle indagini. Si tratterebbe di una famiglia del nord, composta da: padre, madre e due figli, un ragazzo e una ragazza. I quattro viaggiavano su una berlina probabilmente di colore grigio metallizzato o un altro colore molto chiaro. L’uomo sembrerebbe essere quasi calvo, di mezz’età, molto abbronzato e di corporatura robusta. L’uomo indossava una maglia di colore probabilmente rosso o arancione. La moglie dovrebbe avere all’incirca 45 anni, carnagione chiara i capelli raccolti e forse un vestito blu o comunque scuro.

View this post on Instagram

Appello a Viviana ♥️🙏 Ti aspettiamo tornate a casa

A post shared by DANIELE MONDELLO (@danielemondellodj) on

Sembrerebbero essere loro i testimoni chiave che gli inquirenti stanno cercano invano di reperire da circa dieci giorni. Viviana aveva urtato un furgone con a bordo due operai. Lei era scesa dall’auto e se n’era andata uscendo dalla galleria, mentre gli operai si era mobilitati per bloccare il traffico. I due hanno riferito alla polizia di aver visto solamente una donna allontanarsi, ma pare invece che la famiglia abbia visti Viviana con in braccio il piccolo Gioele, motivo per cui il Procuratore Patti ha deciso di fare un nuovo appello: “Avete fatto un’azione meritoria fermandovi, fatene un’altra venendo a testimoniare