Viviana Parisi, “resti compatibili con il corpo di un bimbo di 3-4 anni”: gli ultimi agghiaccianti aggiornamenti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:31

Viviana Parisi, “resti umani compatibili con il corpo di un bimbo di 3-4 anni”: gli ultimi agghiaccianti aggiornamenti sulla terribile vicenda. 

Viviana Parisi resti
Viviana Parisi, ritrovati resti umani: “Sono compatibili con un bambino di 3-4 anni”, ecco le parole del Procuratore di Patti, Angelo Cavallo

Svolta nel caso Viviana PArisi, la dj siciliana di 43 anni morta a Caronia, nel messinese, dopo essere scomparsa insieme a suo figlio Gioele Mondello, di 4 anni, lo scorso 3 agosto. Dopo essere uscita con il piccolo per fare delle commissioni, Viviana ha avuto un piccolo incidente in autostrada, ha lasciato l’auto e ha scavalcato il guard rail con il bambino in braccio, come testimoniato da una persona che si è presentata in Procura per fornire la propria versione dei fatti. Scomparsa nella boscaglia circostante, la donna è stata ritrovata morta, con il corpo in avanzat stato di decomposizione, nei pressi di un traliccio della luce. La prima autopsia non ha dato notizie certe, ma in attesa di nuovi esami, le ricerche sono continuate incessantemente, perché del piccolo Gioele si erano completamente perse le tracce. Almeno fino ad oggi, quando sono stati trovati dei resti umani a circa 500 metri dal traliccio sotto il quale è stato rinvenuto il corpo di Viviana. I resti appartengono al piccolo Gioele? Ecco le parole del Procuratore di Patti, Angelo Cavallo.

Viviana Parisi, “resti umani compatibili con il corpo di un bimbo di 3-4 anni”, ecco gli ultimi agghiaccianti aggiornamenti

Viviana Parisi e suo figlio Gioele sono scomparsi lo scorso 3 agosto a Caronia, nel messinese, e la donna è stata ritrovata morta pochi giorni dopo. Di Gioele si erano perse completamente le tracce, almeno fino ad oggi, quando una squadra di ricerca che si è affiancata ai militari ha trovato dei resti umani nei pressi del traliccio della luce sotto il quale è stato rinvenuto il corpo di Viviana. Intervenuto in diretta su Rai Uno a ‘La Vita in Diretta’, il procuratore di Patti, Angelo Cavallo, ha confermato che “i resti sono compatibili con il corpo di un bimbo di 3-4 anni”. E’ chiaro che non si può ancora dire con certezza che quello ritrovato sia il corpo di Gioele, ma le probabilità, purtroppo, sono altissime. Solo ulteriori ricerche e l’esame del DNA potranno dire se i resti trovati appartengano a Gioele. Il corpicino ritrovato è stato messo in una bara e sarà poi analizzato dal medico legale e dalle autorità competenti, che stabiliranno se si tratti di Gioele e soprattutto cosa sia accaduto nel dettaglio. E’ probabile, dicono gli inquirenti, che il corpo sia stato dilaniato da animali selvatici, ma sarà necessario aspettare le prossime indagini per avere qualche certezza in più.

Viviana Parisi resti umani
Viviana Parisi, ritrovati resti umani compatibili con il corpo di un bambino di 3-4 anni: è il corpo del piccolo Gioele?

Nelle ultime ore, intanto, è stato scoperto che Viviana soffriva di un particolare disturbo di ‘paranoia dopo crollo mentale per crisi mistica’, così come confermato da un certificato medico trovato nell’auto della dj e datato 17 marzo.