Coronavirus, Speranza è stato chiaro: cosa accadrà secondo il Ministro della Salute

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:29

I contagi da Coronavirus aumentano, ma il ministro Speranza è stato chiaro: ecco cosa accadrà secondo lui nel nostro paese

coronavirus speranza ministro
Coronavirus, il ministro della Salute Roberto Speranza è chiaro: cosa accadrà nel nostro paese (Fonte: Google)

Il Covid-19 torna a far paura. Gli esperti erano stati chiari: il virus aveva rallentato il suo cammino, ma non era assolutamente morto. In Italia, infatti, non abbiamo mai raggiunto il traguardo zero positivi. Così, a distanza di qualche mese dalla fine del lockdown, i contagi tornano a salire. Ieri, se da una parte Bergamo, la città più colpita dal temibile morbo, per la prima volta ha registrato zero nuovi positivi, in tutto il paese invece ci sono stati più di mille nuovi positivi. Un numero che fa rabbrividire i cittadini ed intimorisce il governo. Ci sono focolai sparsi per tutto il paese e fanno paura i numeri della Sardegna e del Lazio. La maggior parte dei nuovi positivi sono asintomatici, ma fanno lo stesso paura. Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, ha avanzato l’ipotesi di limitare gli spostamenti tra le regioni, ma non tutti sono della stessa opinione. Il presidente della Regione Emilia Romagna, ad esempio, è contrario. Nel frattempo arrivano le parole di Roberto Speranza, ministro della Salute, riguardo alla possibilità di nuovo lockdown come avvenuto a febbraio.

Coronavirus, Spernanza è chiaro: cosa accadrà nel nostro paese

Il tasso alto dei nuovi positivi fa allarmare gli italiani. Stiamo andando incontro ad un nuovo lockdown? Il ministro della Salute Speranza, in un’intervista alla Stampa, rassicura: “La situazione non è paragonabile a quella di febbraio-marzo quando avevamo una curva dei contagi fuori controllo. Io sono sempre stato e ancora sono per la massima prudenza, ma bisogna mantenere la calma. Lockdown, blocchi regionali, divieto di trasferimenti interregionali: il nostro paese non si trova nelle condizioni di dover attivare queste misure. Proprio no”. Il ministro, dunque, spegne ogni possibilità di nuovo lockdown. Speranza inoltre ha aggiunto che il servizio sanitario si è rinforzato molto in questi mesi, i posti in terapia intensiva sono raddoppiati e di conseguenza, in caso di nuova diffusione del virus, non ci sarà il pericolo del collasso.

coronavirus speranza
La curva dei contagi da Coronavirus torna a salire in Italia, ma il ministro della Salute è stato chiaro: nessun nuovo lockdown (Fonte: Google)

Il ministro poi ha rivolto un appello ai giovani: “Dateci una mano a tenere sotto controllo i contagi per tutelare genitori e nonni quando tornare dalle vacanze. Non esagerate”. Speranza poi ha rilanciato l’utilizzo dell’app Immuni, arrivata già a cinque milioni di download: “Dobbiamo insistere. Devono aumentare perchè ha una sua utilità”.