Coronavirus e lockdown, tremenda confessione del comico: “Volevo lasciarmi morire”

Coronavirus e lockdown, Il comico ha fatto una tremenda confessione ai microfoni di Libero: Mandi Mandi di Mai dire Gol ha vissuto un momento davvero difficile. Ecco le parole.

coronavirus lockdown
Il comico ed attore Mandi Mandi ha raccontato il suo tragico periodo vissuto nel 2014: ecco le parole dell’ex comico di Mai dire gol

Conosciuto da tutti come Mandi Mandi: parliamo di Marco Milano, l’attore e cabarettista italiano diventato famoso soprattutto a partire dal 1986 quando propose insieme a Diego Abatantuono il tour The Blues Brothers. Il comico ex Mai dire Gol, due anni fa denunciò di essere arrivato sul lastrico a causa di debiti contratti con Equitalia. Il 2014 è stato il suo anno orribile, ha raccontato al quotidiano Libero: cadde in una profonda depressione dopo che gli portarono via tutto, dalla casa alla macchina. Durante l’intervista a Libero, l’attore Marco Milano ha raccontato come è riuscito a mettersi in piedi, nonostante il lockdown, e cosa ha passato durante il suo periodo buio.

Coronavirus e lockdown, tremenda confessione del comico: “Volevo lasciarmi morire”

Marco Milano, conosciuto da tutti come Mandi Mandi, ha vissuto un momento davvero tragico. Nel 2014 è caduto in una terribile depressione dopo essersi trovato solo, senza soldi e senza più la sua compagna. “Mi chiusi in Maremma in una casa e per 15 giorni non presi nulla da mangiare e da bere come per lasciarmi morire” ha confessato al quotidiano Libero. Cosa gli è successo? Mandi Mandi ha raccontato di esser stato vittima di un commercialista che per quattro anni di seguito ha sbagliato le dichiarazioni dei redditi. Il comico si è trovato di fronte un debito con lo Stato troppo grande per le sue tasche. Oggi Marco Milano gira film di Natale con la Sunshine Production di Bruno Faustaci: purtroppo a causa dell’emergenza Coronavirus e del lockdown si sono dovuti fermare. Le cose sembrano andare meglio dunque: il comico ed attore, Mandi Mandi, prova a buttare via il passato che l’ha segnato.