Denise Pipitone, torna a parlare la mamma: “Mia figlia è ancora viva”

Denise Pipitone, a 16 anni dalla scomparsa torna a parlare la mamma Piera Maggio: “Mia figlia è ancora viva”.

Dense Pipitone, torna a parlare la mamma
Denise Pipitone, torna a parlare la mamma: “Mia figlia è ancora viva”

La madre della piccola Denise è tornata a parlare della scomparsa della figlia. Il primo settembre del 2004 la piccola siciliana Denise Pipitone, una bambina di poco meno di quattro anni è scomparsa a Mazara del Vallo, un comune in provincia di Trapani. Della piccola si sono perse le tracce mentre stava giocando davanti la casa della nonna materna insieme ai cugini che abitavano nei pressi dell’abitazione e con cui era solita giocare ogni giorno. Ad oggi, ad oltre 14 anni dalla scomparsa, i genitori di Denise non si sono ancora rassegnati e cercano la propria figlia che da sempre ritengono essere stata rapita. Le indagini sono toccate da diversi punti bui e ancora oggi non si hanno vere certezze. La madre della piccola Denise, Piera Maggio, dopo 14 anni è tornata a parlare, esprimendo i suoi dubbi e le sue riflessioni.

Denise Pipitone, a 16 anni dalla scomparsa torna a parlare la mamma

Piera Maggio, la madre di Denise Pipitone scomparsa nel 2004 a Mazara Del Vallo è tornata a parlare della terribile tragedia che ha sconvolto la sua vita e quella di suo marito.

Ormai sono passati 14 anni dal sequestro della nostra bambina, ma nulla è cambiato“, sono queste le parole della donna riportate dal portale Velvet Gossip. A muovere Piera è la forza di una madre che cerca disperatamente la verità sull’accaduto che ha travolto la sua bambina. Parla di quell’impronta di una manina scoperta sul vetro dell’auto di un altro sospettato. Secondo quanto riportato da Il Messagero in un articolo datato 20 settembre 2018, i legali della famiglia Pipitone sarebbero tornati ad analizzare le dichiarazioni di tutti i testimoni intervenuti nel processo a Jessica Pulizzi nel tentativo di rimettere ordine alle complicate indagini degli inquirenti. Le parole della madre della bambina hanno colpito l’opinione pubblica: “Chi sono i colpevoli del rapimento di Denise? Su questo non abbiamo dubbi. Noi genitori meritiamo e pretendiamo delle risposte certe e concrete dalla giustizia italiana. Non avremo mai pace. I bambini non si toccano! Continueremo a cercare Denise, figlia nostra e dell’Italia Intera“. Nonostante la sentenza di assoluzione di Jessica Pulizzi, principale sospettata, i genitori di Denise non si sono mai arresi e da 16 anni continuano ad indagare sulla misteriosa scomparsa della piccola.

Segui anche il nostro canale instangram—>> clicca qui

M.B