Sorelline morte a Marina di Massa: “Non è stato il maltempo”, spunta una clamorosa ipotesi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:58

Spunta una clamorosa ipotesi riguardo la tragedia che ha colpito la famiglia Lassiri a Marina di Massa: l’albero è caduto non solo per via del maltempo, ecco la clamorosa ipotesi spuntata.

sorelle marina di massa
Una vera tragedia quella di Marina di Massa: due sorelle di 14 e 3 anni hanno perso la vita schiacciate da un albero caduto in un camping a Marina di Massa Ecco la clamorosa ipotesi spuntata poco fa

La tragedia di Marina di Massa ha distrutto tutti: dopo una notte di maltempo, vento fortissimo e pioggia, una tromba d’aria si è abbattuta sul campeggio Verde Mare, in località Partaccia, frazione del comune di Massa, domenica scorsa. Ha sradicato un solo albero, uno dei tanti pioppi del camping: il tronco ha investito in pieno una parte della tenda dove dormivano due bambine. Le due sorelline di 14 e 3 anni sono state schiacciate nella loro tenda dove dormivano con i genitori: la più piccola è morta durante il trasporto in ospedale, la sorella maggiore invece tre ore dopo. Jannat e Malal hanno perso la vita per via di un albero che forse doveva essere abbattuto dai proprietari del camping perchè pericoloso: è questo quello che emerge nelle ultime ore. Ecco le parole di Pierfrancesco Malandrino, dottore forestale.

Sorelle morte a Marina di Massa: “Non è stato il maltempo”, spunta una clamorosa ipotesi

Pierfrancesco Malandrino, dottore forestale e arboricoltore oltre che consulente degli Aeroporti di Roma, ha spiegato all’AGI che probabilmente a far cadere l’albero non sia stato solo il maltempo. “Con ogni probabilità un occhio attento si sarebbe accorto dello stato della pianta, che era mal curata. Gli alberi non parlano ma danno dei segnali. È probabile che la chioma sia stata duramente capitozzata; di conseguenza l’apparato radicale era danneggiato e lo si vede già dalle immagini; e infine i danni non risparmiavano nemmeno il colletto”. Non bastavano vento e pioggia a far cadere l’arbusto: alla base c’erano anche radici marce e danneggiate, spiega l’esperto. La magistratura darà le risposte definitive dopo aver interrogato il gestore del campeggio ha spiegato il dottor Malandrino.

La famiglia che vive a Torino doveva rientrare dalle vacanze sabato sera: mamma e papà arrivati in Italia dal Marocco anni fa, avevano posticipato la partenza per via del maltempo. L’esperto, dottore forestale, Malandrino ha sottolineato che alla base dell’albero caduto potrebbero esserci state radici marce e danneggiate: probabilmente, dunque, non c’è il maltempo alla base della tragedia che ha colpito la famiglia Lassiri.