Perché è sbagliato rimandare la sveglia: scoprirlo non vi piacerà affatto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:30

Perché è sbagliato rimandare la sveglia ogni cinque minuti: scoprirlo non vi piacerà sicuramente, ecco svelati i motivi.

Perchè è sbagliato rimandare la sveglia: scoprirlo non vi piacerà affatto
Perchè è sbagliato rimandare la sveglia: scoprirlo non vi piacerà affatto. fonte pixabay

Spesso il lavoro e gli altri impegni quotidiani ci costringono ad alzarci molto presto la mattina, anche se non abbiamo dormito abbastanza e siamo avvolti da un eccessivo bisogno di dormire. Milioni di persone adottano la strategia di rimandare la sveglia di 5, 10 o 15 minuti, pensando che questo possa rendere il risveglio più dolce e meno traumatico, oppure per avere la finta sensazione di aver dormito qualche minuto in più. in realtà è una pessima abitudine per il nostro organismo e non aiuta a ripartire con la giusta energia. Il sonno ha dei ritmi e dei cicli ben definiti, il meccanismo si divide in due fasi: fase REM e fase non REM. Durante la fase non REM si passa dall’addormentamento al sonno leggero e profondo per finire al sonno profondo vero, in cui il corpo si rigenera. La fase REM, invece, è caratterizzata da un’attività cerebrale molto attiva ed è infatti chiamata “sonno paradosso” , ed è la fase nella quale sogniamo di più. Ogni notte il nostro corpo mette in atto questi cicli: ma sapete perchè è sbagliato rimandare la sveglia? Ve lo sveliamo noi e non vi piacerà affatto.

Perchè è sbagliato rimandare la sveglia: i motivi non vi piaceranno

I tanti impegni quotidiani ci rendono spesso stanchi e assonnati, causa anche il dormire poco ogni notte. Proprio per questo, spesso adottiamo la tecnica di posporre la sveglia, continuamente, in un minimo arco di tempo. Ma sapete che rimandare la sveglia è sbagliato? I motivi non vi piaceranno affatto.

Perchè è sbagliato rimandare la sveglia: scoprirlo non vi piacerà affatto
Perchè è sbagliato rimandare la sveglia: scoprirlo non vi piacerà affatto. fonte pixabay

Cinque minuti di sonno in più possono sconvolgere completamente l’equilibrio raggiunto dal nostro corpo, dopo aver attraversato la fase Rem e la fase non Rem. Infatti, ogni notte mettiamo in atto questi cicli necessari. Ma spesso utilizziamo la tecnica di rimandare la sveglia 5, 10, 15 minuti. Questa strategia non è corretta, infatti quando si rimanda la sveglia e si cerca nuovamente di dormire, il corpo inizia un nuovo ciclo del sonno e interromperlo dopo pochi minuti sarà certamente traumatico per tutto l’organismo. Questo perchè il corpo non ha avuto il tempo e il modo di recuperare tutte le energie necessarie. Bisogna mettere in pratica l’idea che una volta suonata la sveglia è ora di alzarsi e non di temporeggiare. Il sonno lavora anche con i meccanismi biologici interni del nostro corpo, quali la luce del sole, i rumori e il risveglio dell’attività cerebrale. A tal proposito è meglio programmare una sola sveglia ed essere in piedi non appena ha iniziato a suonare. Infatti, come abbiamo sostenuto, rimandare la sveglia ogni cinque minuti non sarà d’aiuto per alzarci dal letto più rilassati o riposati, anzi, ci renderà più stanchi e affaticati. Per questo, scegliete un orario più consono alle vostre esigenze lavorative e quotidiane da applicare alla vostra sveglia mattutina.

Segui anche il nostro canale instangram– >>> clicca qui