GF VIP 5, Fausto Leali squalificato: arriva la reazione della moglie

Fausto Leali è stato squalificato dal GF VIP per alcune frasi ritenute ‘razziste’: arriva la reazione della moglie Germana

fausto leali gf vip squalifica
GF VIP 5, Fausto Leali squalificato dal programma: arriva la reazione della moglie Germana (Fonte: Instagram)

Ieri sera è andata in onda la terza puntata del Grande Fratello Vip. Il reality show, così come lo scorso anno, parte col botto. Dopo solo sette giorni (in tempi quasi record) arriva la prima squalifica di questa edizione. La produzione ha deciso di ‘buttare fuori’ Fausto Leali. Il cantante, durante la settimana, aveva pronunciato alcune frasi che avevano destabilizzato l’opinione pubblica. Le parole di Leali sono state ritenute ‘razziste’ e per questo motivo la produzione ha preso un provvedimento nei suoi confronti. Leali, che era al televoto con Massimiliano Morra, ha dovuto abbandonare la casa. Il cantante ha cercato di giustificarsi sia nella casa sia in studio, dove è stato accolto dal conduttore Alfonso Signorini e dagli opinionisti del reality show. Leali ha dichiarato di non essere assolutamente razzista, anzi, di aver collaborato a lungo con artisti di colore. Ovviamente tutti sappiamo che il cantante non è una ‘cattiva persona’, ma le frasi pronunciate all’interno della casa andavano assolutamente condannate.

GF VIP 5, Fausto Leali squalificato: parla la moglie

La squalifica di Leali ha sconvolto l’opinione pubblica. Il cantante era uno dei pezzi da novanta messi in gioco da Signorini per la quinta edizione del reality show. La permanenza nella casa di Leali, però, è durata nemmeno una settimana. Un addio record, che si aggiunge a quello altrettanto celere di Flavia Vento. La squalifica di Leali potrebbe ‘macchiare’ la carriera del cantante. La moglie, Germana, a poche ore dalla decisione del Grande Fratello Vip ha deciso di rompere il silenzio, rilasciando alcune dichiarazioni al settimanale Chi. “Mio marito ha sbagliato” – dice la donna – “ma non è un razzista. La sua musica oltretutto affonda le radici proprio nel blues. E non è neanche un fascista“. Qualche giorno prima, infatti, Leali era stato già richiamato dalla produzione per alcune frasi su Mussolini e Hitler. La moglie di Leali poi aggiunge: “Era partito con l’intenzione di divertirsi, lui è abituato a stare con i giovani, invece si vede che trovarsi chiuso lì dentro con persone con cui non ha confidenza l’ha messo a disagio e ha fatto delle gaffes, anche importanti”.

La moglie di Leali poi ci tiene a sottolineare come il marito in realtà sia “un uomo buono, generoso, mentre nella casa l’ho visto nostalgico, pensieroso… insomma, non è certo venuta fuori la sua vera personalità”.