Bonus Cashback, 3000 euro per chi usa la carta di credito: come funziona e chi può ottenerlo

È in arrivo il Bonus Cashback, ben 3000 euro per chi usa la carta di credito: ecco come funziona e chi può ottenerlo

bonus cashback carta di credito
Bonus Cashback, 3000 euro in palio per chi usa la carta di credito: come funziona e chi può ottenerlo (Fonte: Pixabay)

Prosegue la stagione riformista inaugurata dal premier Giuseppe Conte. Il Presidente del Consiglio vuole ridisegnare alcune priorità, soprattutto a livello economico, per far rialzare il paese dopo la pandemia che ha generato una crisi molto acuta. Il premier ha in mente investimenti mirati con priorità a servizi, istruzione e industria. Ci sarà un’inversione di rotta anche dal punto di vista giuridico e formale: tutto deve essere fatto nel rispetto della trasparenza affinché possa essere tracciata la circolazione dei soldi in Italia. L’obiettivo è quello di evitare situazioni incresciose sotto il profilo dell’evasione o di elargizione non preventivata. Nasce proprio da qui la priorità di poter premiare chi utilizza la carta di credito. Il bonus era già stato denominato “Bonus Befana“, ma adesso è diventato “bonus super cashback”.

Bonus Cashback, come funziona e chi può ottenerlo

Il premier Conte, in un’intervista a La Stampa, ha annunciato l’arrivo del Bonus Super Cashback, già denominato Bonus Befana. Il cashback è il rimborso del 10% su quanto si spende con la carta di credito ed è previsto dal prossimo 1° dicembre. Il rimborso arriverà ad un massimo di 300 euro su un tetto di spesa di 3.000 euro. La novità principale, però, riguardo appunto il super cashback, che arriverà fino a 3.000 euro all’anno e sarà rimborsato ogni sei mesi. Il premio sarà dedicato ai 100 mila cittadini che useranno maggiormente la carta. I movimenti non saranno calcolati in base alla cifra spesa, ma in base appunto al numero effettivo di transazioni effettuate, anche di piccolo importo. L’obiettivo, come detto sopra, è quello di ridurre la circolazione dei contante, contrastando così l’evasione fiscale. Non è ancora chiaro in che modo verrà effettuato il rimborso. Di sicuro verrà restituito il 10% della spesa sostenuta, ma con grande probabilità non sarà concesso per meno di 3.000 euro annuali. Dato che si vogliono incentivare anche i piccoli pagamenti, è probabile che venga messa una soglia minima al numero di transazioni eseguite per poter accedere al bonus.

Per concludere, oltre al bonus cashback, il premier Giuseppe Conte ha annunciato anche una ‘lotteria degli scontrini’ che vedrà in palio fino a 50 milioni di euro: “Ci saranno fino a 50 milioni di euro in palio con la lotteria degli scontrini, solo per chi usa la moneta elettronica”.