Michael Schumacher, la rivelazione della Gregoraci: “Possono vederlo solo tre persone”

Michael Schumacher, la rivelazione di Elisabetta Gregoraci all’interno del Grande Fratello Vip: “Possono vederlo solo tre persone”

Michael Schumacher, la rivelazione della Gregoraci: "Possono vederlo solo tre persone"
Michael Schumacher, la rivelazione della Gregoraci: “Possono vederlo solo tre persone” (instagram)

Sono ormai diversi anni che le condizioni di salute del pluri campione del mondo di Formula 1 tengono in apprensione gli appassionati. Il suo incidente sciistico arrivò come un fulmine a ciel sereno, e ancora oggi fa parlare. Un incidente che gli  costato quasi la vita e che ora sembra averlo costretto al letto senza possibilità di muoversi e di svolgere anche le attività più semplici e banali. Una vera tragedia quella che ha colpito l’ex campione di formula uno e la sua famiglia, che in questo periodo non lo ha mai lasciato solo, neanche un’istante. Nessuno probabilmente si sarebbe mai aspettato che l’uomo, abituato alle macchine da corsa e agli incidenti su strada, potesse quasi perdere la vita per un incidente con gli sci. Nel corso degli anni sono state davvero poche le informazioni che sono state rese note sulle sue condizioni di salute, anche se nelle scorse ore Elisabetta Gregoraci all’interno della casa del Gf Vip si è fatta sfuggire alcune indiscrezioni proprio sull’ex campione.

Michael Schumacher, la rivelazione della Gregoraci: “Possono vederlo solo tre persone”

Stando a quanto dichiarato dalla Gregoraci, e riportato anche da altre testate giornalistiche, l’ex pilota di Formula 1 sarebbe in condizione di non potersi più muovere e neanche di parlare. Secondo la conduttrice e showgirl l’uomo sarebbe in grado di comunicare con le persone attorno a lui grazie ad un dispositivo che riconosce i movimenti oculari. L’ex moglie di Briatore avrebbe anche confermato che l’uomo insieme alla moglie si sarebbe trasferito nell’isola Spagnola di Mallorca, ove la consorte ha allestito un ospedale in casa, in modo che possa ricevere tutte le cure necessarie.

“Non parla, comunica con gli occhi. Solo tre persone possono andare a trovarlo e io so chi sono”. Uno di questi è sicuramente Jean Todt, ex direttore generale della scuderia di Maranello e caro amico dell’uomo: “Sta lottando, possiamo solo stargli vicino” aveva ammesso solo qualche tempo fa. Insomma pare che la situazione non sia affatto semplice e non sappiamo se mai l’uomo possa tornare a condurre una vita normale e a riprendere possesso delle proprie facoltà fisiche. A questo punto non ci resta che aspettare ancora e cercare di capire se ci saranno ulteriori sviluppi e aggiornamenti sulla situazione fisica dell’ex campione di Formula 1.