“Non rimandate la mammografia a causa del Covid”: l’invito alla prevenzione arriva proprio da lei

Anastacia ha lanciato un importante appello sul suo canale Instagram: la star dà coraggio alle donne invitandole a sottoporsi alla mammografia. Date un’occhiata al post.

mammografia
“Non rimandate la mammografia”:la famosa cantante incoraggia le donne a prevenire il tumore al seno

E’ iniziato il mese legato alla ricerca ed alla prevenzione sul tumore al seno. Ottobre è chiamato anche ‘Ottobre rosa’ proprio perchè è dedicato alla sensibilizzazione su questo delicato tema. Scoprire di avere il tumore al seno quando è in fase iniziale permette alle donne di intervenire in tempo, evitando di ricorrere poi a terapie più invasive. E’ importante per questo motivo effettuare la mammografia anche se in assenza di segnali: la famosa cantante Anastacia che ha combattuto due volte contro il tumore nel corso della sua vita, ha lanciato un appello a tutte le donne. Si è mostrata senza reggiseno su Instagram ed ha lanciato uno splendido messaggio a tutto il popolo femminile. Date un’occhiata.

“Non rimandate la mammografia a causa del Covid”: l’invito alla prevenzione arriva proprio da lei

“Essere orgogliosi di essere un sopravvissuto è importante. Puoi aiutare e fare in modo che più persone siano ‘sopravvissute‘” scriveva Anastacia sul suo profilo Instagram. Essendo iniziato l”ottobre rosa’, la famosa cantante ci ha tenuto a lanciare un appello al popolo femminile per invogliare tutte a non rimandare la mammografia per colpa dell’emergenza Coronavirus. “Oggi inizia un mese di promemoria sull’importanza della consapevolezza del cancro al seno. In questi tempi difficili, incoraggio tutte le donne a vigilare sulla salute del seno. Per favore, non rimandare una mammografia a causa di questa pandemia” è la didascalia al post che la vede senza reggiseno e con indosso un nastro rosa che la copre appena, simbolo della lotta contro il cancro al seno.

Quello di Anastacia è un invito alla prevenzione: la star ha sconfitto due grandi mali, uno nel 2003 ed un altro nel 2013. E’ per questo motivo che ad oggi è impegnata nel fare informazione e sensibilizzazione attraverso la fondazione ‘The Anastacia Fund’.