Alessandro Gassman, perché ha scelto di fare l’attore: l’incredibile retroscena che nessuno conosce

Alessandro Gassman, perché ha scelto di fare l’attore: l’incredibile retroscena che nessuno conosce riguarda il padre Vittorio, ecco i dettagli. 

Alessandro Gassman perché attore
Alessandro Gassman, perché ha scelto di fare l’attore: l’incredibile retroscena che nessuno conosceva, ecco le sue parole nel dettaglio (Fonte foto: Getty Images)

Alessandro Gassman non ha certo bisogno di presentazioni. Figlio del grandissimo Vittorio Gassman, è uno degli attori italiani e registi di maggior successo in Italia. Apprezzatissimo per il suo talento, ma anche per il suo incredibile fascino, Gassman è stato presente in numerosi film di grande successo, come ‘Bagno Turco’ di Ferzan Ozpetek, ‘Caos Calmo’, che gli ha permesso di vincere il David di Donatello come miglior attore non protagonista, insieme ad altri riconoscimenti, ‘Gli ultimi saranno ultimi, con Paola Cortellesi, ed è stato anche regista di pellicole importanti come ‘Il premio’, nel quale ha anche recitato insieme a Gigi Proietti. Insomma, la carriera di Gassman parla da sé, ma dietro questa sua scelta di fare l’attore c’è un retroscena davvero incredibile, che non tutti conoscono. Siete curiosi di sapere qual è? Continuate a leggere e lo scoprirete!

Alessandro Gassman, perché ha scelto di fare l’attore: l’incredibile retroscena che nessuno conosceva

Alessandro Gassman è uno degli attori più importanti della scena cinematografica italiana, ma nella sua vita non ha sempre voluto fare l’attore. Sembra davvero incredibile, visto il suo talento e la sua splendida carriera, ma è proprio così. E’ stato lui stesso a raccontarlo in un’intervista a Domenica In, durante la quale ha spiegato di essere sempre stato un giovane molto schivo e riservato, che amava stare solo e immergersi nella natura: “Mi ero anche iscritto ad Agraria, poi mi è capitato questo mestiere”, ha raccontato a Mara Venier, “Mio padre mi ha obbligato a fare l’attore, ma a sua volta è stato quasi costretto da mia nonna a farlo. Lei lo iscrisse all’Accademia Silvio d’Amico a sua insaputa”, ha detto Gassman. Il suo racconto ha davvero dell’incredibile e sicuramente quasi nessuno era a conoscenza di questo retroscena sul suo passato. A quanto pare, però, suo padre Vittorio ci aveva visto lungo, dato il successo che poi Alessandro ha raggiunto nel tempo. Oggi è un attore e regista di grande livello, anche se continua a convivere con la sua malattia, ovvero gli attacchi di panico: “Con l’età sto migliorando”, ha raccontato a Domenica In, “ma sono stati anni di durissima lotta”.

Alessandro Gassman attore
Alessandro Gassman, l’incredibile retroscena dietro alla scelta di fare l’attore: “Mio padre mi ha obbligato” (Fonte foto: Getty Images)

Oggi Gassman convive con la sua ansia, che lo colpisce soprattutto quando sta per entrare in scena a teatro, e consiglia alle persone che hanno lo stesso problema, di parlarne apertamente, perché è importante. Cosa ne pensate delle sue parole?