Coronavirus, Panenka positivo: l’ex calciatore è in terapia intensiva

Panenka, l’inventore del cucchiaio sul rigore, è risultato positivo al Coronavirus e adesso è in terapia intensiva

panenka coronavirus
Coronavirus, Panenka positivo: l’ex calciatore si trova in terapia intensiva (Fonte: Instagram)

Il Coronavirus continua a contagiare e mietere vittime. Il temibile virus sembrava aver rallentato la sua corsa in estate, complice anche il caldo. Con l’arrivo dell’autunno e del freddo, il Covid-19 è tornato ad essere letale. Paesi come l’Italia sprofondano nuovamente nell’incubo pandemia e lockdown. Il virus continua ad essere un problema globale. Tra i paesi più colpiti al mondo figurano sicuramente gli Stati Uniti e l’India, ma anche l’Italia ha dovuto prolungare lo stato di allerta. Il virus non fa sconti a nessuno e colpisce anche i personaggi noti. Panenka, l’inventore del cucchiaio sul calcio di rigore, è risultato positivo al Covid-19.

Coronavirus, Panenka in terapia intensiva

Antonin Panenka è un ex calciatore cecoslovacco, nato a Praga il 2 dicembre del 1948. Durante la sua lunga carriera ha militato tra le fila di club prestigiosi, come il Rapid Vienna. L’ex calciatore, inoltre, vanta anche più di cinquanta presenze con la nazionale cecoslovacca, con la quale ha vinto un Europeo nel 1976. Nel 1980 invece, ai campionati europei disputati in Italia, la sua nazionale si classificò al terzo posto. L’ex calciatore è ancora oggi uno dei più famosi in Cecoslovacchia ed uno dei migliori centrocampisti al mondo della sua generazione. È noto soprattutto per essere stato il primo a effettuare il cucchiaio su calciò il rigore, realizzato contro il portiere Sepp Maier nella finale Germania Ovest-Cecoslovacchia del Campionato europeo di calcio 1976 svoltosi in Jugoslavia. Antonin, detto “Toni”, oggi è presidente del Bohemians 1905 ed è proprio il club, attraverso un comunicato ufficiale, ad annunciare la positività al Covid-19 dell’ex calciatore. Le condizioni del presidente del Bohemians 1905 sembrerebbero essersi aggravate nelle ultime ore, come comunica la società ceca: “Si trovava oggi in gravi condizioni trasportato in terapia intensiva all’ospedale, dove è collegato ai dispositivi. Non commenteremo ancora le sue condizioni. Tondo, combatti”. Il club, sempre con una nota sul proprio profilo Twitter, ha poi pubblicato un nuovo aggiornamento, chiarendo che il presidente è risultato positivo al Covid-19.

Il mondo dello sport si stringe attorno a Panenka con la speranza che l’ex calciatore cecoslovacco possa riuscire a superare questo periodo così difficile. La sua vita è appesa ad un filo, ma con la forza e la tenacia potrà restare in vita. La speranza è che l’ex calciatore superi la terapia intensiva con un suo classico cucchiaio, spiazzandola come fece con il portiere della Germania Ovest.