È morto Marco Diana, combatteva contro un tumore al sistema linfatico: aveva 50 anni

Alla sola età di 50 anni, è morto Marco Diana: il giovane cagliaritano combatteva da diverso tempo contro un tumore al sistema linfatico. 

Marco Diana
È morto Marco Diana, combatteva contro un tumore linfatico. Fonte Foto: Facebook

Una notizia davvero bruttissima. E che, senza alcun dubbio, vi lascerà davvero senza parole. Alla sola età di 50 anni, è morto Marco Diana. L’uomo, originario del Sulcis, in Sardegna, combatteva da diversi anni ed, in particolare, da più di venti contro un tumore al sistema linfatico. Una notizia, da come si può chiaramente vedere, davvero tragica. E se pensate che il suo nome non vi è affatto nuovo, avete pienamente ragione. Marco, infatti, era un ex maresciallo dell’esercito. Ed è noto soprattutto per essere stato il protagonista indiscusso di due missioni all’estero per la lotta contro l’utilizzo dell’uranio impoverito. È proprio dopo una di essa, in particolare durante quella in Somalia nel 1993, che sembrerebbe che Marco Diana abbia iniziato ad ammalarsi di questa grave malattia. Una lotta, pensate, che è durata più di venti anni. E che, purtroppo, non ha affatto migliorato le cose. Perché, come dicevamo precedentemente, Marco Diana è morto. Questa contro il tumore al sistema linfatica, infine, è stata una battaglia che l’ex maresciallo ha dovuto combattere da solo. Perché il buon Diana, con le sue proteste e messaggi, ha ribadito più volte di sentirsi completamente isolato ed abbandonato dallo Stato. Ma vediamone tutti i dettagli.

È morto Marco Diana per un tumore al sistema linfatico: l’ex militare aveva 50 anni

È stato il volto di punta di diverse missioni militari all’estero, in particolare quella in Somalia nel 1993, nei Balcani ed altre che si sono susseguite fino al 1998, per la lotta contro l’utilizzo dell’uranio impoverito, Marco Diana. Una battaglia che, come dicevamo precedentemente, gli ha provocato proprio la morte. Dopo la prima esperienza militare, infatti, l’ex militare si è ammalato di un tumore al sistema linfatico. E, proprio pochissime ore fa, è arrivata la notizia della sua morte. Combatteva da più di vent’anni, l’ex maresciallo dell’esercito. E, durante la sua battaglia, Marco Diana ha dichiarato più volte di sentirsi completamente abbandonato dallo Stato italiano. Certo, l’ex maresciallo aveva ricevuto, nel 2005, un risarcimento abbastanza cospicuo. Ma, purtroppo, non gli è servito affatto. Il ritardo nei pagamenti, i continui viaggi e, soprattutto, le spese per le cure gli hanno provocato una scelta difficile, ma inevitabile: vendere i suoi beni. Ed, in particolare, la sua casa, la vigna e qualche terreno.

Marco Diana
Fonte Foto: Facebook

Marco Diana, quindi, si è ammalato nel 1993 durante la sua prima missione in Somalia. Eppure, stando a quanto si apprende da La Repubblica, sembrerebbe che, nei documenti, non si faccia mai riferimento all’uranio, il materiale con cui Marco Diana è entrato in contatto insieme agli suoi compagni di viaggio, bensì ad altri materiali cancerogeni.

Segui anche il nostro canale Instagram –> clicca qui