Coronavirus, Giuseppe Conte: “Siamo ancora dentro la pandemia, pronti a intervenire”

Giuseppe Conte in un lungo discorso alla Camera ha parlato della situazione Coronavirus allo stato attuale: “Siamo ancora dentro la pandemia, pronti a intervenire”.

Coronavirus Giuseppe Conte pandemia
Giuseppe Conte ha parlato alla Camera: “Siamo ancora dentro la pandemia, pronti a intervenire” (fonte Instagram)

Un lungo discorso alla Camera quello del Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte: “Siamo ancora dentro la pandemia, pronti a intervenire” ha detto. Si è parlato nel dettaglio del nuovo Dpcm emanato qualche giorno fa con l’obbiettivo di arginare il contagio da Coronavirus ed evitare il diffondersi del virus. La situazione in Italia è critica, ma Giuseppe Conte afferma che ci sono molte differenze rispetto alla prima ondata di Marzo. “Forti dell’esperienza” ha detto, dobbiamo tenere alta l’attenzione ed essere pronti ad intervenire in modo tempestivo. Il Presidente del Consiglio ha parlato anche delle decisioni prese in autonomia da alcune regioni: vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.

Coronavirus, Giuseppe Conte: “Siamo ancora dentro la pandemia”

Il nuovo Dpcm del 18 Ottobre si compone di una serie di norme da mettere in atto per garantire le misure di sicurezza anti-contagio. Il Coronavirus continua a diffondersi e, in alcune città, la situazione appare più difficile di altre, come ha fatto notare il professor Walter Ricciardi. A questo proposito il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha parlato delle misure di contenimento messe in atto in autonomia da alcune regioni, come la Lombardia. Il premier auspica nella massima collaborazione e in un perfetto coordinamento per garantire la tutela e la sicurezza della salute pubblica. Giuseppe Conte si è espresso sul Coronavirus ricordando l’importanza del rispetto di quanto prescritto anche tramite il suo profilo Instagram ufficiale. Ha raccomandato ai cittadini di evitare gli assembramenti, di mantenere le distanze e agire in modo responsabile. Si è poi detto fiducioso riguardo al comportamento della popolazione, che affronterà questi sacrifici per preservare il futuro.

Giuseppe Conte
Giuseppe Conte: “Dobbiamo rimanere vigili e prudenti” (fonte Instagram)

Una situazione davvero difficile per l’Italia e per il resto del mondo. Il Coronavirus sembra continuare a diffondersi a macchia d’olio e bisogna unire le forze in un sacrificio collettivo per evitare il contagio. Restiamo in attesa di ulteriori sviluppi.