Verissimo, “Cominciai a fare uso di droghe”: la confessione a sorpresa dell’attrice

A Verissimo sabato 17 ottobre la famosa attrice ha parlato della sua vita a 360 gradi, confessando anche di aver fatto uso di droghe all’inizio della sua carriera. Ecco le sue parole.

verissimo attrice
A Verissimo l’attrice ha deciso di confessare tutto sul suo passato: Silvia Toffanin è rimasta piuttosto sorpesa

Eva Grimaldi è stata ospite sabato 17 ottobre 2020 di Verissimo, il talk show condotto da Silvia Toffanin. L’attrice ha raccontato a 360 gradi la su storia ed in particolare il suo rapporto con Gabriel Garko. Eva ha confessato che la loro è stata una storia nata a tavolino. Il bene però è sempre stato autentico: nonostante non stessero realmente insieme, vivevano nella stessa casa. La Grimaldi è tornata ad essere sé stessa grazie alla sua dolce metà, Imma Battaglia, che ha sposato il 19 maggio del 2019 con una magnifica cerimonia organizzata da Enzo Miccio. E’ grazie a lei che ha eliminato tante cose che mascheravano la vera Eva: le parole dell’attrice sono state molto profonde. Il noto personaggio televisivo ha deciso inoltre di raccontare un periodo molto buio che ha vissuto all’inizio della sua carriera: ha fatto uso di droghe prima che il suo agente la mettesse di fronte una scelta. Ecco le parole a sorpresa di Eva Grimaldi.

Verissimo, “Cominciai a fare uso di droghe”: la confessione a sorpresa dell’attrice

Eva Grimaldi ha rivelato di aver affrontato un periodo buio. Ha confessato a Silvia Toffanin ed al pubblico di Canale 5 di aver fatto uso di droghe all’inizio della sua carriera. “Roma negli anni ’80 regalava feste, discoteche, amici. Cominciai a frequentare una brutta compagnia, iniziai con canne, cocaina. Durò poco, una stagione. Il mio agente è stato veramente un grande perché mi prese per le orecchie. Da lì mi accolse in un abbraccio e cominciai a prendere questo lavoro sul serio” sono le parole dell’attrice.

Eva ha parlato del suo più grande amore, quello che prova per Imma Battaglia. “Mi dissero di non frequentare Imma, perché se si fosse saputo che ero lesbica non avrei più lavorato. Ma lei era quella che mi ha protetto, mi ha tirato fuori la grinta” sono state le sue parole.