La trentasettenne Clotilde ricoverata per Covid: ‘I miei polmoni non funzionano più’, il video social

La trentasettenne Clotilde è ricoverata per Covid: in questo video social, la giovane testimonia i danni che il virus cinese fa, i dettagli. 

Clotilde
Il video social di Clotilde, la trentasettenne ricoverata per Covid. Fonte Foto: screenshot video

Non è assolutamente la prima volta che lo diciamo e, soprattutto, che lo veniamo a sapere: il Coronavirus non fa affatto distinzione. Il temibile virus cinese, purtroppo, attacca chiunque. A partire, quindi, da personaggi dello spettacolo. Fino a persone anziane, giovani e bambini. Lo sa benissimo la trentasettenne Clotilde. Che, in questo recente video, ha voluto ampiamente documentare a tutto il popolo web gli enormi danni che, purtroppo, il Covid fa a chi attacca senza remore. E così lei, giovane d’età e, come raccontato dalla diretta interessata, sempre dedita a rispettare le regole per evitare il contagio, è finita in un letto ospedale proprio perché anche lei risultata positiva al Coronavirus. Lei, però, non è affatto risultata asintomatica. Perché, purtroppo, di sintomi ne ha. E sono anche abbastanza gravi. In questo video social, infatti, Clotilde si riprende in un letto d’ospedale indossando sul capo il classico testo per garantire una perfetta ossigenazione.

Clotilde, la trentasettenne ricoverata per Covid: il video choc su Facebook

Clotilde, come dicevamo precedentemente, è giovanissima e, soprattutto, ancora prima di risultare positiva al Coronavirus, è stata dedita a preservare la sua salute ed, ovviamente, quella dei suoi cari, rispettando le regole. Purtroppo, le cose per lei non sono affatto andate bene. Attualmente ricoverata presso il nosocomio, la giovanissima agente della penitenziaria non ha potuto fare a meno di dimostrare a tutto il pubblico social quali siano effettivamente i danni di questo maledetto virus cinese. E così, stesa sul letto d’ospedale, Clotilde si riprende mentre due infermieri tentano di inserirle il casco dell’ossigeno sul capo. E, vi assicuriamo, non è affatto un’operazione facile. Ma non credete sia finita qui. La trentasettenne, infatti, non può fare a meno di raccontare dettagliatamente cos’è esattamente questa malattia. E raccomandare tutti gli altri di stare veramente attenti a salvaguardare la propria salute ed, ovviamente, quella di altri. ‘I miei polmoni non funzionano più, li sento pieni d’acqua. Vorrei strapparmi dalla faccia questo bavaglio, ma se lo faccio crepo, perché da sola non ci riesco più a respirare’, dice Clotilde in questo video social. Continuando poi a ribadire di quanto il Coronavirus non sia affatto una malattia ‘da vecchi’, ma che, da come si può chiaramente vedere, anche lei, purtroppo, è risultata positiva.

‘Vi auguro di non sapere mai cos’è la fame d’aria: è quando apri la bocca e inspiri ma non entra niente. Ti senti i polmoni chiusi come due sacchi rotti e boccheggi come un pesce rosso saltato sul pavimento’, continua a dire Clotilde in questo video. Per poi concludere raccomandando di indossare la mascherina e salvaguardare la propria e la salute altrui.

Segui anche il nostro canale Instagram –> clicca qui