Coprifuoco, Napoli non si ferma: oggi altra protesta: dove e quando

Continua la protesta contro le drastiche misure restrittive stabilite per arginare il Coronavirus: Napoli non si ferma, ecco cosa accadrà oggi.

Napoli protesta oggi
Non si ferma la protesta a Napoli: ecco cosa accadrà oggi (fonte screenshot video)

Napoli non si ferma, continua la protesta contro le drastiche misure restrittive messe in atto per arginare il Coronavirus: ecco cosa accadrà oggi. Mentre continua a preoccupare l’aumento dei contagi e il Governo è a lavoro per garantire la tutela e la sicurezza della salute pubblica, alcune decisioni prese dal Governatore della Campania, Vincenzo De Luca, hanno provocato la reazione del popolo napoletano. Quella che, due giorni fa, era iniziata come una manifestazione pacifica si è presto trasformata in un vero e proprio scontro. Centinaia di persone, tra ristoratori e imprenditori, sono scesi in strada a protestare contro il Coprifuoco che metterebbe in ginocchio l’economia. Durissima la reazione di Vincenzo De Luca a proposito di quanto accaduto nella notte del 23 Ottobre. Eppure, Napoli non si ferma, oggi è prevista una nuova protesta: ecco cosa accadrà.

Napoli, oggi nuova protesta: ecco cosa accadrà

La città di Napoli continua a manifestare contro le drastiche misure restrittive messe in atto dal Governatore De Luca. Il Coprifuoco stabilito alle 23.00 è uno dei punti che maggiormente crea malcontento in imprenditori e ristoratori. Oggi è prevista una nuova protesta a Napoli e, da come spiegano gli organizzatori, si potrebbe continuare anche Lunedì. Nella serata di oggi, i manifestanti si sono organizzati per le ore 22.00 nei pressi del Vomero. La protesta inizierà a Piazza Vanvitelli e i manifestanti si dirigeranno a Piazza Medaglie d’Oro. La tensione è molto alta, la preoccupazione continua a salire. I commercianti temono di ritrovarsi in una situazione economica critica come quella di Marzo. Intanto, gli imprenditori napoletani assicurano che la protesta di Venerdì 23 non aveva alcun fine violento e chiedono di non generalizzare. La violenza generatasi sarebbe iniziativa di un gruppo di minoranza che non ha a che fare con loro.

Vincenzo De Luca
La protesta a Napoli contro le misure restrittive di Vincenzo De luca continuano oggi (fonte getty)

Ricordiamo che ieri era prevista una nuova conferenza del Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, che è stata rimandata.