Coronavirus, nuovo lockdown in Francia: l’annuncio di Macron

Il presidente Emmanuel Macron ha annunciato un nuovo lockdown per la Francia: “La seconda ondata di Coronavirus è più dura e mortale”

coronavirus francia lockdown
Coronavirus, nuovo lockdown in Francia: Macron l’ha appena annunciato (Fonte: Facebook)

Il Coronavirus torna a far paura. Il temibile virus, che da febbraio ha causato centinaia di migliaia di morti in tutto il mondo, è tornato alla carica dopo la ‘pausa estiva’. L’arrivo dell’autunno e soprattutto del freddo ha generato la seconda ondata di contagi. Quest’ultima sembra ancora più potente rispetto alla prima. In Italia la situazione sta diventando critica e il governo è corso ai ripari con due dpcm in meno di dieci giorni. Il governo vuole evitare un nuovo lockdown, che farebbe precipitare l’economia del paese. In Europa, invece, c’è chi ha già proclamato un nuovo lockdown. Dopo la Germania, anche la Francia ordina una nuova chiusura nazionale.

Coronavirus, la Francia annuncia un nuovo lockdown

La situazione Coronavirus precipita in Francia. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati quasi 70mila nuovi positivi al Covid-19, con 767 decessi, 2.821 ricoveri e 372 persone entrate in terapia intensiva. Le persone in riaminazione adesso sono oltre 3mila persone. Si tratta di dati mai visti prima in Europa che hanno portato il presidente della Repubblica, Emmanuel Macron, ad ammettere che “le misure prese non bastano più”. Il capo dell’Eliseo ha dichiarato che il Paese è stato “sommerso e sorpreso dall’accelerazione improvvisa della pandemia”. La seconda ondata, secondo Macron, è stata più dura e mortale della prima. Per cercare di arginare questa diffusione esponenziale, il presidente francese ha annunciato una nuova chiusura nazionale. Resteranno aperte le scuole e molte fabbriche per non far precipitare l’economia del paese. Resteranno aperte anche le frontiere dello spazio Schengen. Ad essere colpiti dalle nuove disposizioni saranno soprattutto i bar, i ristoranti e i “negozi non essenziali”, un po’ come successo già in Italia. Il presidente ha poi precisato: “L’attività continuerà con maggiore intensità, il che significa che gli sportelli dei servizi pubblici resteranno aperti, come anche le fabbriche e le aziende agricole. Uffici e lavori pubblici continueranno a funzionare”.

Il presidente Macron ha lanciato un appello ai cittadini francesi, chiedendo loro di restare il più possibile a casa e rispettare le regole: “Abbiamo bisogno del senso di responsabilità di tutti, il successo dipende dal senso civico di tutti, ogni ora conta”. Macron ha poi insistito nel dire che si deve restare uniti e solidali: “Ho fiducia nella nostra capacità di superare questa prova, dobbiamo reggere, ce la faremo. Per risollevarci dobbiamo restare uniti e resteremo uniti”.