Coronavirus, l’allarme della Fondazione Gimbe: “Misure insufficienti e tardive” necessarie chiusure immediate

La Fondazione Gimbe lancia l’allarme: “Misure insufficienti e tardive” quelle dei Dpcm, necessarie chiusure per scongiurare il lockdown nazionale.

Coronavirus lockdown
Coronavirus, l’allarme della Fondazione Gimbe: “misure insufficienti e tardive” tutti i dettagli (fonte Getty)

Il nuovo allarme arriva dalla Fondazione Gimbe, un’organizzazione indipendente che sta monitorando i contagi. Avverte: necessarie chiusure immediate per scongiurare il lokcdown nazionale a causa del Coronavirus. Queste sono le conclusioni a cui è giunta la Fondazione basandosi sulla valutazione dei dati raccolti. L’aumento del numero di casi ha equivalso all’incremento dei ricoveri e le previsioni per i prossimi mesi appaiono allarmanti. Le misure restrittive messe in atto dai Dpcm sono, per alcune zone, “tardive e insufficienti“. Non riusciranno, quindi, ad abbassare a sufficienza la curva dell’epidemia per non far collassare il sistema sanitario. In alcune zone particolari, dove il Coronavirus appare fuori controllo, occorrono chiusure immediate per scongiurare un lockdown nazionale.

Coronavirus, Fondazione Gimbe: chiusure immediate per evitare il lockdown nazionale

La Fondazione Gimbe sottolinea il carico che gli ospedali e il sistema sanitario si ritrova ad affrontare e i dati anticipano un ulteriore aggravamento della situazione delle prossime settimane. Necessaria la chiusura delle zone più colpite da Coronavirus nell’immediato, così da scongiurare la necessità di un nuovo lockdown nazionale. Importante, secondo quanto riportato, tenere presente anche l’ondata di influenza stagionale che, come sempre, si diffonderà nel paese. Una situazione allarmante, dunque, che sta mettendo a dura prova il Governo e i cittadini. Il Coronavirus continua a diffondersi in ogni settore, da poco è arrivata la notizia della positività di un celebre conduttore. Ogni paese sta affrontando l’epidemia al meglio possibile, la Francia, ad esempio, ha appena annunciato un nuovo lockdown.

Coronavirus
Coronavirus, la situazione è allarmante: la valutazione della Fondazione Gimbe (fonte getty)

In Italia, è appena stato emanato il nuovo Dpcm con misure restrittive più rigide. Soprattutto per quanto riguarda le attività imprenditoriali, il che ha generato malcontento e proteste. L’allarme della Fondazione Gimbe si aggiunge alla preoccupazione dei cittadini. In attesa di capire come evolverà la situazione, non ci resta che rispettare tutte le norme stabilite dalla sanità. Norme fondamentali per tutelare la nostra salute e quella delle persone che amiamo.

Seguite anche il nostro profilo Instagram: qui