Arrestato per droga il celebre musicista: ‘Dovevo arrangiarmi’, cos’è successo

È il musicista di un celebre gruppo romano ed è stato arrestato per droga: “Dovevo arrangiarmi” ha dichiarato, ecco cos’è successo.

Musicista arrestato droga
Arrestato per droga il celebre musicista: “Dovevo arrangiarmi” (fonte getty)

Arrestato per droga il celebre musicista: “Dovevo arrangiarmi” ha dichiarato. Vediamo tutti i dettagli. Si tratta di Paolo Bevilacqua, alias Pol G., membro degli “Assalti Frontali”, gruppo nato nei primi anni novanta. A causa dello strano via vai verificatosi dal suo appartamento, sono intervenuti i finanzieri di Roma. All’interno, hanno rinvenuto droga, tra hashih e marijuana per un valore totale di centomila euro. Paolo Bevilacqua, cinquantacinque anni, è stato arrestato. “Dovevo arrangiarmi” ha dichiarato. Stando alle sue dichiarazioni, si era prestato, sotto pagamento, a tenere la droga nel suo appartamento per conto di altre persone. Una parte del materiale rinvenuto appariva già pronto, confezionato, per essere vendute. Ecco ulteriori dettagli su quanto accaduto.

Arrestato per droga Pol G., musicista di “Assalti Frontali”

Arrestato per droga, nel suo appartamento sono stati rinvenuti materiali per un valore di centomila euro. Ad insospettire i finanzieri è stato l’incredibile via vai di persone. Dopo essere stato arrestato, Pol G. ha dichiarato: “Ho dovuto arrangiarmi“. Il musicista ha spiegato che a causa della pandemia da Coronavirus, non ha potuto più lavorare e fare concerti. Ricordiamo che proprio qualche ora fa il Premier Giuseppe Conte ha parlato della possibilità di un vaccino in arrivo a Dicembre. La situazione drammatica sembrerebbe il motivo che ha spinto il musicista ad accettare di conservare la droga per conto di altre persone. Pol G. è stato condannato a pagare una multa di ventimila euro e a due anni di reclusione con pena sospesa. Ha però l’obbligo di firma. Una notizia che ha lasciato senza parole i fan del celebre gruppo romano.

Assalti Frontali
Assalti Frontali, arrestato per droga Pol G. (fonte Instagram)

Sul profilo Instagram del gruppo, è stato pubblicato un lungo messaggio riguardo l’accaduto. Una lettera di Pol G. ai fan in cui si assume la responsabilità di quanto accaduto e spiega che gli Assalti Frontali non hanno colpe. E una dichiarazione di vicinanza da parte della band nei confronti del musicista.