Coronavirus, la proposta di Virginia Raggi: “Conservare i cadaveri negli obitori e rinviare i funerali”

Virginia Raggi avanza un’importante proposta sui funerali per i morti a causa del Coronavirus: le parole del sindaco di Roma

raggi funerali
La proposta di Virginia Raggi sui funerali: “Conservare cadaveri negli obitori e rinviarli causa covid” (Fonte: Instagram)

Il Coronavirus si è abbattuto nuovamente sull’Italia. Dopo la ‘pausa’ estiva, con l’arrivo dell’autunno e soprattutto del freddo i nuovi contagi sono aumentati. Negli ultimi giorni, il nostro paese ha sfiorato quota trentamila positivi. Proprio oggi, tra l’altro, c’è stata un’impennata di morti. Dati di certo non confortanti, che hanno fatto riaccendere il campanello d’allarme. Il governo sta cercando di correre ai ripari e nel frattempo arriva anche una proposta sui funerali per i morti a causa del Covid-19.

Coronavirus, la proposta di Virginia Raggi sui funerali

Ieri, lunedì 2 novembre, in occasione della ricorrenza dei defunti, l’Italia ha ricordato i morti per Coronavirus. In Italia, da inizio febbraio, sono tantissimi e con l’arrivo della seconda ondata continuano ad aumentare. Il sindaco di Roma, Virginia Raggi, ha scritto su Twitter: “Questa mattina abbiamo commemorato i nostri defunti al Cimitero Monumentale del Verano. Sono vicina a tutti coloro che oggi ricordano i propri cari e a chi li ha persi in questi mesi a causa del Covid. Oggi prendiamoci un momento per omaggiare chi non c’è più”.

La Raggi, inoltre, ha avanzato una proposta molto importante sui funerali per i morti a causa del terribile virus. Il sindaco di Roma ha scritto una lettera inviata ai rettori delle università La Sapienza, Tor Vergata e Sacro Cuore per chiedere di mettere a disposizione gli obitori degli istituti di medicina legale: “Si tratterebbe di un gesto di pietà e di partecipazione che procurerebbe grande conforto a persone colpite nella salute e dal dolore della perdita di una persona cara”. La Raggi ha proposto infatti di usare gli obitori per conservare i cadaveri e rinviare i funerali causa covid.