Nuovo Dpcm, le restrizioni per la “zona rossa”: tutti i diveti

È stata apposta la firma del Presidente del Consiglio sul nuovo Dpcm che divide l’Italia in tre zone a seconda della gravità del contagio: quali saranno le restrizioni e i divieti per la “zona rossa”?

Nuovo Dpcm zona rossa
Nuovo Dpcm di Giuseppe Conte: ecco i divieti e le restrizioni per la “zona rossa” (fonte Instagram)

È arrivata la firma del Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, al nuovo decreto di cui si è tanto parlato negli ultimi giorni. Ci si interrogava soprattutto riguardo la “zona rossa” e tutte le misure restrittive che sarebbero state introdotte dal nuovo Dpcm. Proprio ieri ha avuto grande risonanza l’intervento di Matteo Salvini, che ha avanzato una proposta precisa per quanto riguarda la situazione causata dal Coronavirus. Oggi, abbiamo l’ufficialità del nuovo decreto che stabilisce le decisioni prese dal governo per tutelare i cittadini e cercare di arginare il diffondersi del contagio. Andiamo a vedere, nello specifico, quali dovrebbero essere i divieti e le restrizioni per la “zona rossa“, ovvero quella più toccata dal virus, secondo il nuovo Dpcm.

Nuovo Dpcm, zona rossa: quali saranno e cosa comporta

Secondo SkyTg24, il nuovo decreto divide l’Italia in tre zone a seconda della gravità del numero di contagi e al rischio di contrarre il virus. La “zona rossa“, la più a rischio, avrebbe limitazioni e divieti assai più rigidi rispetto alle alle altre due. SkyTg24 riporta la possibilità del divieto di spostamento e la possibilità di uscire solo per comprovate e necessarie esigenze, come il lavoro o la salute. Dovrebbero essere sospese tutte le attività tranne quelle alimentari, farmaceutiche, di tabaccheria e benzinai. Chiusura, invece, per bar, ristoranti, circoli sportivi. Dovrebbe essere confermata la didattica a distanza a partire dalla seconda media. Rimane, ovviamente, sempre l’obbligo di mascherine e distanziamento, così come la necessità di evitare assembramenti. Le nuove misure, secondo quanto riportato, dovrebbero entrare in vigore a partire da domani, 5 Novembre.

Giuseppe Conte
I cittadini restano in attesa dell’annuncio della conferenza del Premier, Giuseppe Conte (fonte Instagram)

I cittadini restano in attesa della conferenza stampa di Giuseppe Conte, che dovrebbe chiarire la suddivisione dell’Italia nelle rispettive zone: rosse, arancioni e verdi. Continueremo a tenervi aggiornati sulla situazione.

Seguite anche il nostro profilo Instagram: qui