Covid, pronto soccorso al collasso: file di ambulanza e carenza di ossigeno, scenario drammatico

Covid, pronto soccorso al collasso: file di ambulanza fuori e carenza di ossigeno negli ospedali, si tratta di uno scenario drammatico.

Covid, pronto soccorso al collasso: file di ambulanze e carenza di ossigeno
Covid, pronto soccorso al collasso: file di ambulanze e carenza di ossigeno. fonte getty

Negli ultimi giorni il nostro Paese sta vivendo una situazione decisamente drammatica; l’incremento del numero dei positivi ha messo in ginocchio il sistema sanitario, già scosso in primavera. La curva dei contagiati non sembra arrestare la sua corsa, ormai anche l’indice  di tracciabilità ha subito uno scavalcamento. In molte regioni diventa sempre più difficile rintracciare tutti i possibili contatti dei positivi al coronavirus. Fanpage.it ha documentato negli ultimi giorni la situazione estremamente drammatica vissuta all’ospedale del Mare e all’ospedale Cardarelli a Napoli. I due pronto soccorso della città sono continuamente invasi da pazienti sospetti di aver contratto il Covid. Uno scenario drammatico: file di ambulanza e carenza di ossigeno.

Covid, pronto soccorso al collasso a Napoli: scenario drammatico

All’ospedale del Mare e al Cardarelli, uno dei nosocomi più grande del Mezzogiorno, Fanpage.it ha documentato la terribile situazione vissuta. File di ambulanze aspettano fuori alle strutture sanitarie, all’interno lo scenario è terribile, carenza di ossigeno e pazienti ammassati. Il tutto è stato documentato di notte, e dalle immagini impressionanti è evidente che non c’è più spazio tanto che i letti e le barelle sono attaccati l’uno all’altro. Un infermiere dell’ospedale del Mare intervistato ha raccontato la delicata situazione di ogni giorno: “Sembra Kabul, non sappiamo più dove mettere i pazienti. Non ci sono più aree destinate ai pazienti covid e non covid. Si mischiano, fino a creare dei veri e propri focolai”. Lo scorso 4 novembre la farmacia dell’ospedale ha comunicato l’esaurimento di ossigeno, necessario per poter ventilare le persone affette da coronavirus. La situazione non è migliore al Cardarelli, dove i pazienti non sono più separati, lo spazio manca, i posti sono tutti occupati.

Covid, pronto soccorso al collasso: file di ambulanze e carenza di ossigeno
Covid, pronto soccorso al collasso: file di ambulanze e carenza di ossigeno

Proprio per questo da qualche giorno sono iniziati i lavori per l’installazione di un ospedale da campo della Croce Rossa nel parcheggio dell‘Ospedale Cardarelli, per cercare di aumentare il numero di posti letto, ma al momento non si sa ancora come funzionerà e con quali medici e infermieri. Purtroppo anche il personale sanitario è al collasso, con una mancanza estrema di aiuti. Una situazione drammatica che coinvolge in questo caso Napoli, ma anche nel resto d’Italia non c’è certamente un miglioramento. Proprio per questo il premier nella conferenza stampa avvenuta nei giorni precedenti ha deciso di avviare nuove restrizioni per cercare di attenuare la curva dei contagi.