Covid, Barbara Gallavotti chiarisce: “L’influenza spagnola durò circa due anni”, cosa bisogna aspettarsi oggi

Covid, Barbara Gallavotti chiarisce: “L’influenza spagnola durò circa due anni”, cosa bisogna aspettarsi.

Covid, Gallavotti chiarisce: "L'influenza spagnola durò circa due anni", cosa aspettarsi
Covid, Gallavotti chiarisce: “L’influenza spagnola durò circa due anni”, cosa aspettarsi

In questa delicata situazione, sono molti gli specialisti che hanno manifestato prontamente pareri differenti. L’Italia si trova a vivere un momento complicato, a causa dell’aumento imperterrito del numero dei contagi. La curva dei positivi sembra non arrestarsi, tanto che più delle volte risulta difficile rintracciare i possibili contatti dei soggetti che hanno contratto il virus. Molti sono i dubbi e le domande che i cittadini si pongono cercando di trovare chiarezza nelle parole degli studiosi. Barbara Gallavotti, biologa, scrittrice, giornalista scientifica e autrice di trasmissioni televisive, intervistata da HuffPost ha fatto chiarezza su diverse dinamiche: “L’influenza spagnola durò circa due anni”, cosa bisogna aspettarsi oggi.

Covid, Barbara Gallavotti: “Forse durerà meno della spagnola”

La biologa, giornalista scientifica e scrittrice Barbara Gallavotti ha parlato della situazione delicata vissuta facendo chiarezza su alcuni punti. Alla domanda se il vaccino potrebbe essere la soluzione Gallavotti risponde che ‘potrebbe esserlo quando arriverà’. Molti sono i vaccini in fase di sperimentazione avanzata e questo fa ben sperare.  Stando alle parole della donna il vaccino sarà uno strumento per proteggere il prima possibile i più fragili, ma senza contenimento, anche i più giovani potrebbero contrarre la malattia in maniera più grave. La giornalista ha specificato che l’influenza spagnola durò circa due anni facendo 50-100 milioni di morti, soprattutto tra i giovani. Al giorno d’oggi esistono i farmaci e anche vaccini, in grado comunque di aiutare rispetto ai tempi passati.

Covid, Gallavotti chiarisce: "L'influenza spagnola durò circa due anni", cosa aspettarsi
Covid, Gallavotti chiarisce: “L’influenza spagnola durò circa due anni”, cosa aspettarsi. fonte instangram

Per quanto riguarda la seconda ondata, Barbara ha manifestato il suo parere parlando di norme e contenimenti, e affermando che in questo caso bisogna dar il merito a chi è intervenuto precocemente, anche se bisognerà ancora attendere i dati. Tutti i cittadini sono consapevoli di vivere in una situazione alquanto difficile, è necessario che ci sia il rispetto delle norme per evitare un incremento ancora più disastroso dei contagi.

Segui anche il nostro canale instangram per essere sempre aggiornato–>> clicca qui